ICP

l'informazione
dalla parte dei bambini

MAMMAePAPA' MAMMAePAPA' MammeBio Mammebio BABYCHEF Babychef BIMBINVIAGGIO Bimbinviaggio LIBRIandCO Libri&Co PEDIATRIA ON LINE Pediatria On Line
Loading
X

Avviso cookies

Questo sito web utilizza cookie tecnici al fine di rendere più efficace la navigazione. Alla pagina "Policy dei cookies" trovi l'informativa e le istruzioni per gestire le impostazioni del browser.
Proseguendo nella navigazione dichiari di accettare la nostra policy dei cookies.

Il Pediatra risponde

i nostri medici specialisti dei bambini

Strabismo dalla nascita

E' affetta da strabismo dalla nascita. Mi hanno consigliato l'occlusione dell'occhio sano per evitare l'ambliopia per tre ore al giorno. Saranno sufficienti?

a cura di: Dott. Pietro Giardini (oculista)

Ho una bambina di 28 mesi affetta dalla nascita da strabismo infantile convergente. Fin dall'età di 3 mesi la bambina è stata sottoposta ad attente e scrupolose visite oculistiche. La terapia fino ad oggi adottata è stata quella dell'occlusione dell'occhio considerato sano per evitare l'ambliopia. L'occlusione viene praticata per circa tre ore al giorno. E' una terapia non sempre facile visto che la bambina, crescendo, comincia ad avvertire fastidio e di conseguenza, se non costantemente distratta, evita l'occlusione staccando la benda dall'occhio. Spesso, dietro consiglio medico, lì dove il bendaggio diventava difficile, abbiamo instillato una goccia di atropina nell'occhio sano a giorni alterni. Per la precisione l'atropina è stata impiegata per circa cinque mesi. Oggi sia pure faticosamente stiamo tornando all'utilizzo della benda anche perché a mio modesto parere quest'ultima sembra essere più efficace. A parte la terapia, sembrerebbe che l'intervento chirurgico, da farsi intorno ai quattro anni, non possa essere evitato, visto che il bendaggio risolve il problema dal punto funzionale ma non estetico. Da qui una serie di domande: - intanto, avere rassicurazioni sulla terapia adottata in termini di mezzi e di tempi: tre ore al giorno di bendaggio sono sufficienti?; l'atropina instillata a giorni alterni ha lo stesso effetto della benda? - è giusto intervenire chirurgicamente solo intorno ai quattro anni? - la terapia con tossina botulinica atta ad evitare l'intervento è efficace? che rischi comporta?

L’occlusione effettuata tre ore al giorno è un trattamento antiambliopico senz’altro prudente. Se esso basti, va valutato in base alla profondità dell’ambliopia presente. L’atropina instillata a giorni alterni non ha lo stesso effetto dell’occlusione: è un trattamento penalizzante. In ogni caso dipende dalla situazione refrattiva della sua bimba. Nella maggior parte dei casi un intervento chirurgico molto precoce può essere inutile. Va valutato a seconda dei casi, ma senz’altro è inutile intervenire prima dell’età scolare. L’indicazione allo utilizzo della tossina botulinica nello strabismo concomitante è molto dubbia.

1/1/1998

1/1/2015

Tutti gli ultimi commenti

Ti interessano i commenti dei lettori ad altri articoli? Trovi i più recenti alla pagina BLOG

Scrivi anche tu un commento a questa pagina:

Questo è il tuo spazio: SCRIVI QUI il tuo commento, regalaci la tua esperienza, arricchisci la pagina con la tua storia. Attenzione: NON usare questo box per fare DOMANDE agli esperti!

Altro su: "Strabismo dalla nascita"

Strabismo e ipermetropia nel bambino
Spesso si riscontra uno strabismo convergente nei bimbi con un'ipermetropia di grado medio od elevato. E' per questo che è necessario l'uso degli occhiali.
Vero e falso in oculistica
Una serie di risposte flash a domande frequenti in oculistica.
Strabismo e febbre
Lo strabismo come conseguenza di episodi febbrili è solitamente dovuto ad una paralisi benigna del sesto nervo oculomotore o nervo abducente.
Strabismo acuto nel bambino
Lo strabismo acuto va sempre inquadrato con rapidità, anche se è difficile che sia un problema serio senza altri segni neurologici.
Ipermetropia e strabismo nel bambino
Che legame esiste tra ipermetropia e strabismo? I consigli dell'oculista.
Intervento per lo strabismo
Quanto tempo deve stare in ospedale dopo l'intervento di correzione dello strabismo? I consigli dell'oculista.
logo Quandonasce

Calcola la data prevista del parto

Inserisci la data dell'ultima mestruazione e clicca su "calcola"

Ultimi articoli in pubblicazione

Allattamento al seno: consigli alla mamma che allatta
I consigli degli esperti di Pediatria On Line alla mamma che allatta al seno.
Calcolo del peso fetale
Come si calcola il peso fetale durante i 9 mesi della gravidanza? I consigli degli esperti.
Mucoviscidosi o fibrosi cistica
La mucoviscidosi è una malattia caratterizzata dalla produzione di secrezioni ghiandolari particolarmente viscose e da alterazioni del pancreas e dei bronchi.
Animali in casa?
Animali in casa, si o no? Non vi sono controindicazioni, a patto che si seguano delle norme igieniche rigorose.
Il bambino iperattivo
Le cause dell'iperattività e deficit di attenzione e cosa fare se un bambino sembra iperattivo.

Quiz della settimana

A che cosa serve la vitamina K?
Ha un'azione anti-ossidante
Aiuta l'organismo a difendersi dalle infezioni
Favorisce la trasmissione degli impulsi nervosi
Ha un'azione antiemorragica