ICP

l'informazione
dalla parte dei bambini

MAMMAePAPA' MAMMAePAPA' MammeBio Mammebio BABYCHEF Babychef BIMBINVIAGGIO Bimbinviaggio LIBRIandCO Libri&Co PEDIATRIA ON LINE Pediatria On Line
Loading
X

Avviso cookies

Questo sito web utilizza cookie tecnici al fine di rendere più efficace la navigazione. Alla pagina "Policy dei cookies" trovi l'informativa e le istruzioni per gestire le impostazioni del browser.
Proseguendo nella navigazione dichiari di accettare la nostra policy dei cookies.

Il Pediatra risponde

i nostri medici specialisti dei bambini

Tas elevato

A mia figlia di 14 anni il TASL è in continuo aumento. Da che cosa può essere provocato?

a cura di: Dott. Roberto Bussi (pediatra)

A mia figlia di 14 anni il TASL è in continuo aumento da 1793 a 2620 nel giro di due anni, tampone faringeo negativo, VES normale, operata di tonsillectomia. Abbiamo effettuato una visita cardiologica, che non ha riscontrato alterazioni, visita dall'otorinolaringoiatria senza alcun riscontro, visita reumatologica negativa. Che cosa può essere?

Il TASL rappresenta la concentrazione nel siero degli anticorpi antistreptolisina O, un enzima prodotto dallo Streptococco Beta Emolitico di gruppo A (SBEA), ma anche di gruppo B, C, F e G. Rappresenta la risposta dell’organismo ad una infezione da SBEA che può anche non essere sintomatica oppure che può essere di vecchia data.

Soprattutto nel passato si è sopravvalutato questo esame per valutare l’andamento di complicanze di infezioni da streptococco (tonsillite, scarlattina) quali malattia reumatica soprattutto e  glomerulo-nefrite post streptococcica. E’ importante tenere presente anche che tali complicanze negli ultimi 10-20 anni sono nettamente diminuite e pressoché scomparse nel mondo occidentale.

Può essere interessante in questo caso riscontrare un brusco incremento del valore di tali anticorpi che potrebbero confermare un nuovo contatto con lo streptococco asintomatico. E questo è utile per proteggere un individuo affetto o trattato in passato per malattia reumatica, oppure è familiare/convivente di un paziente affetto da malattia reumatica.

Caro lettore, da quanto desumo dalla sua lettera la ragazza ha una storia positiva per tonsilliti da streptococco Beta emolitico gruppo A, tanto che si è deciso di eseguire una tonsillectomia, ma negativa per le complicanze di tipo reumatologico (artrite, cardite) confermate dalla visita reumatologica e cardiologica. Anche la visita ORL ha escluso nuovi focolai di infezione.

La VES, il Tampone Faringeo inoltre mostrano assenza di infezione in atto. Visto i valori del TASL farei per scrupolo una valutazione odontoiatrica, ma smetterei di controllarlo nel tempo.

20/9/2011

14/1/2015

Tutti gli ultimi commenti

Ti interessano i commenti dei lettori ad altri articoli? Trovi i più recenti alla pagina BLOG

Scrivi anche tu un commento a questa pagina:

Questo è il tuo spazio: SCRIVI QUI il tuo commento, regalaci la tua esperienza, arricchisci la pagina con la tua storia. Attenzione: NON usare questo box per fare DOMANDE agli esperti!

Altro su: "Tas elevato"

TAS elevato nel sangue
Il TAS rappresenta la produzione di anticorpi in risposta ad una infezione da Streptococco. Da solo, non è segno di malattia reumatica in corso.
logo Quandonasce

Calcola la data prevista del parto

Inserisci la data dell'ultima mestruazione e clicca su "calcola"

Ultimi articoli in pubblicazione

Cambiare casa: è importante far partecipare il bambino
Cambiare casa: è importante far partecipare il bambino. I consigli della psicologa.
Lo svezzamento dopo il sesto mese
Dal sesto mese di vita compiuto si può iniziare lo svezzamento, cioè l'integrazione di cibi solidi e semisolidi.
Togliere o no i denti da latte?
E' necessario rivolgersi all'ortodonzista che è in gradi di valutare se è necessaria l'estrazione del dente da latte.
Cisti smegmatiche
Le cisti smegmatiche sono piccole sacche di grasso sotto la pelle del prepuzio che si risolvono da sole.
Pressione bassa nel bambino
Mio figlio di 10 anni soffre di pressione bassa. Da che cosa può dipendere? Se l'alimentazione è varia, non sono necessari gli integratori.

Quiz della settimana

Secondo il calendario vaccinale in vigore in Italia, il vaccino antipoliomielite:
viene somministrato per via intramuscolare
viene somministrato per via orale
viene somministrato prima per via intramuscolare e poi per via orale nei richiami successivi
non viene più somministrato perché la malattia è ormai scomparsa