ICP

l'informazione
dalla parte dei bambini

MAMMAePAPA' MAMMAePAPA' MammeBio Mammebio BABYCHEF Babychef BIMBINVIAGGIO Bimbinviaggio LIBRIandCO Libri&Co PEDIATRIA ON LINE Pediatria On Line
Loading
X

Avviso cookies

Questo sito web utilizza cookie tecnici al fine di rendere più efficace la navigazione. Alla pagina "Policy dei cookies" trovi l'informativa e le istruzioni per gestire le impostazioni del browser.
Proseguendo nella navigazione dichiari di accettare la nostra policy dei cookies.

Il Pediatra risponde

i nostri medici specialisti dei bambini

Ha un capezzolo in più

Gli hanno riscontrato un capezzolo in più sul torace. E' sintomo di qualche anomalia? Nella stragrande maggioranza dei casi sono solo abbozzati e quasi impercettibili.

a cura di: Dott. Rodolfo Varani (pediatra)

Nel mio bambino hanno riscontrato un piccolissimo "terzo capezzolo" nella parte destra del torace (sotto quello "normale"). Devo fare dei controlli? È sintomo di un qualche problema o di un'anomalia?

Questo fatto di un capezzolo soprannumerario e poco evidente è abbastanza frequente e, a volte, se ne riscontrano due pari pari sotto i principali. Nella stragrande maggioranza dei casi sono solo abbozzati e quasi impercettibili. Molto spesso il reperto passa inosservato ma, ad un occhio esperto, quella piccola diversità della pelle sulla linea del capezzolo vero non sfugge.

Non si deve fare alcun controllo. Dipende dal fatto che, in fondo, siamo dei mammiferi e che forse qualche milione di anni fa i nostri antenati avevano i quattro o sei capezzoli di altri mammiferi. Poi con i millenni si è selezionata la razza con due capezzoli.

6/3/2003

28/11/2016

Tutti gli ultimi commenti

Ti interessano i commenti dei lettori ad altri articoli? Trovi i più recenti alla pagina BLOG

Scrivi anche tu un commento a questa pagina:

Questo è il tuo spazio: SCRIVI QUI il tuo commento, regalaci la tua esperienza, arricchisci la pagina con la tua storia. Attenzione: NON usare questo box per fare DOMANDE agli esperti!

Altro su: "Ha un capezzolo in più"

Allattamento al seno: capezzolo introflesso
Il capezzolo introflesso è un difetto che interferisce con l'allattamento al seno.
Allattamento al seno: ragadi del capezzolo
Allattare al seno può essere doloroso: dipende da quanto profonde sono le ragadi del capezzolo.
Bottoncino mammario
Durante la pubertà maschile (che normalmente inizia dopo i 10 anni di età con l'ingrandimento dei testicoli) é abbastanza frequente una fase di ginecomastia.
logo Quandonasce

Calcola la data prevista del parto

Inserisci la data dell'ultima mestruazione e clicca su "calcola"

Ultimi articoli in pubblicazione

Fatica a piegare il ginocchio: menisco discoide
Il menisco discoide è un'affezione congenita che consiste in una alterata forma e dimensione a carico di un menisco.
Perdite vaginali in età pediatrica
Le perdite vaginali in età pediatrica sono attribuibili a flogosi, di varia entità, a carico della vulva e della vagina.
Vomito ciclico
Il vomito ciclico consiste in episodi ricorrenti di vomito violento in assenza di causa organica apparente, spesso con una storia familiare di emicrania.
Da che fattori dipende la statura di un bambino?
La statura definitiva di un adulto dipende sia da fattori genetici che ambientali.
Integrazione del latte materno dopo il 6° mese
Dopo il 6° mese è opportuno provare ad integrare il latte materno introducendo alimenti diversi dal latte.

Quiz della settimana

Quale è la causa più frequente di diarrea in età pediatrica?
Un virus
La salmonella
Un parassita intestinale
Un'intossicazione alimentare