ICP

l'informazione
dalla parte dei bambini

MAMMAePAPA' MAMMAePAPA' MammeBio Mammebio BABYCHEF Babychef BIMBINVIAGGIO Bimbinviaggio LIBRIandCO Libri&Co PEDIATRIA ON LINE Pediatria On Line
Loading
X

Avviso cookies

Questo sito web utilizza cookie tecnici al fine di rendere più efficace la navigazione. Alla pagina "Policy dei cookies" trovi l'informativa e le istruzioni per gestire le impostazioni del browser.
Proseguendo nella navigazione dichiari di accettare la nostra policy dei cookies.

Il Pediatra risponde

i nostri medici specialisti dei bambini

Testicolo mobile nei bambini

La pediatra mi ha detto che ha i testicoli mobili. Questa situazione si corregge spontaneamente alla pubertà e non necessita di alcuna terapia.

a cura di: Dott. Rodolfo Varani (pediatra)

Visitando il mio bambino di 15 mesi, la pediatra mi ha detto che ha i testicoli mobili, ovvero che non si sono ancora definitivamente insediati nello scroto. Si può considerare ciò criptorchidismo (N.d.R.: ritenzione di uno o ambedue i testicoli al di fuori dello scroto lungo la normale via di discesa che dall’addome, attraverso il canale inguinale, porta alla borsa scrotale)? Fino a quando devo aspettare che si assestino, e quando invece far visitare più accuratamente mio figlio?

Il fatto che il testicolo riesce a farsi vedere nello scroto, anche se tende a risalire, orienta la diagnosi verso il cosiddetto "testicolo in ascensore" (N.d.R.: testicolo reperibile ora nello scroto, ora nel canale inguinale in quanto eccessivamente mobile per un’eccessiva brevità del funicolo spermatico o per un’ipereccitabilità del muscolo cremasterico, quello che solleva il testicolo nella cavità addominale quando, ad esempio, fa molto freddo): un vero testicolo criptorchide difficilmente riesce ad essere condotto nello scroto e quindi dovrei dedurre che non si tratta assolutamente di criptorchidismo.

Questa situazione si corregge spontaneamente alla pubertà e non necessita di alcuna terapia. Considerando poi che il suo bambino ha solo 15 mesi, la sua pediatra ha tutto il tempo di controllare l'evoluzione e, se sarà necessario, potrà effettuare anche un trattamento (ma non penso sia il caso, se si tratta di un vero e proprio testicolo in ascensore) verso i quattro anni, che in genere viene fatto attraverso una terapia con spray nasale (N.d.R.: si somministra l’LHRH, un ormone ipotalamico che stimola la produzione di LH, un altro ormone che a sua volta favorisce la produzione di testosterone, l’ormone maschile che permette la discesa testicolare nello scroto).

Ma ripeto se è un testicolo mobile o cosiddetto "in ascensore" non dovrebbe fare niente e deve stare tranquilla.

17/7/2000

20/3/2016

I commenti dei lettori

mio figlio ha sette anni, a tre mesi è stato operato per idrocele; e dai controlli precedenti i due testicoli risultavano scesi nello scroto. Da alcuni giorni mi sono accorta che il testicolo sinistro è più su e difficile da reperire, la pediatra ha prescritto una ecografia. Si può pensare ad una diagnosi di criptorchidismo o più di testicolo "in ascensore"? grazie

imma (NA) 31/05/2011

Bhè, io ho 45 anni, 4 figli, e ho i testicoli ad ascensore, diagnosticati da un urologo. anche a me è stato consigliato di non far nulla se non avessi avvertito dei disturbi, fatto sta, che per questo problema sono stato scartato in gioventù dal concorso nei sottufficiali dei carabinieri, degli a.u.c. nell'esercito, e declassato di terza categoria al servizio militare...è o non è un problema?

antonio (BA) 01/06/2012

Tutti gli ultimi commenti

Ti interessano i commenti dei lettori ad altri articoli? Trovi i più recenti alla pagina BLOG

Scrivi anche tu un commento a questa pagina:

Questo è il tuo spazio: SCRIVI QUI il tuo commento, regalaci la tua esperienza, arricchisci la pagina con la tua storia. Attenzione: NON usare questo box per fare DOMANDE agli esperti!

Altro su: "Testicolo mobile nei bambini"

Idrocele
L'idrocele è l'accumulo di liquido nella sacca che circonda il testicolo. E' dovuto alla persistenza del dotto peritoneale e normalmente scompare entro l'anno.
Idrocele
L'idrocele consiste nell'ingrossamento di uno o di entrambi i testicoli. E' necessario l'intervento chirurgico.
Intervento per idrocele
A mio figlio è stato diagnosticato un idrocele sinistro e hanno consigliato l'intervento chirurgico. Quali sono i tempi di degenza?
Varicocele
Il varicocele è una condizione collegata all'aumento di lunghezza e volume delle vene del testicolo.
Un testicolo che non scende
L'intervento chirurgico viene condotto in tutti i centri di chirurgia pediatrica in regime di day-hospital.
Torsione del testicolo
Ha sofferto quest'anno di una torsione del testicolo. L'intervento chirurgico è quasi sempre necessario.
logo Quandonasce

Calcola la data prevista del parto

Inserisci la data dell'ultima mestruazione e clicca su "calcola"

Ultimi articoli in pubblicazione

Come si fa l'aerosol nei bambini
L'aerosol nei bambini: cosa fare per eseguire in modo corretto un aerosol nei bambini.
Quale terapia per l'angioma rilevato?
Dalla nascita ha due angiomi di cui il primo, è rilevato e di colore rossastro, sulla schiena. Il trattamento consigliato dal chirurgo.
Quando togliere il ciuccio?
Solitamente il ciuccio viene spontaneamente abbandonato verso i due-tre anni di vita a mano a mano che il piccolo acquista fiducia in se stesso.
Consigli per l'alimentazione in gravidanza
La dieta per la mamma in gravidanza. Tutti i consigli per una corretta alimentazione.
Ecografia delle anche nei neonati
L'ecografia delle anche nei neonati è il miglior metodo per diagnosticare la "displasia congenita dell'anca".

Quiz della settimana

Che cosa e' il meconio?
Una secrezione densa emessa dalla bocca del neonato al momento della nascita
Una sostanza emessa dall'intestino del neonato
Una sostanza vischiosa proveniente dal naso del neonato
Nessuna delle risposte corretta