ICP

l'informazione
dalla parte dei bambini

MAMMAePAPA' MAMMAePAPA' MammeBio Mammebio BABYCHEF Babychef BIMBINVIAGGIO Bimbinviaggio LIBRIandCO Libri&Co PEDIATRIA ON LINE Pediatria On Line
Loading
X

Avviso cookies

Questo sito web utilizza cookie tecnici al fine di rendere più efficace la navigazione. Alla pagina "Policy dei cookies" trovi l'informativa e le istruzioni per gestire le impostazioni del browser.
Proseguendo nella navigazione dichiari di accettare la nostra policy dei cookies.

Il Pediatra risponde

i nostri medici specialisti dei bambini

Il vaccino contro la meningite da meningococco C

Il vaccino contro la meningite da meningococco C agisce contro uno dei ceppi batterici responsabili della meningite, il meningococco C.

a cura di: Dott. Guido Vertua (pediatra)

Ho letto che in Italia è in commercio, da alcuni anni, un vaccino contro la meningite da meningococco. Di che vaccino si tratta e a che cosa serve? E quali altri vaccini esistono contro altre forme di meningite?

Il vaccino in questione agisce contro uno dei ceppi batterici responsabili della meningite, il meningococco C. Il farmaco è stato studiato e messo a punto in Italia, nei laboratori di un'industria all'avanguardia in questo settore, la senese Chiron Corporation, da Rino Rappuoli e Paolo Costantino. In Gran Bretagna, Irlanda, Canada, Ungheria e Spagna è già commercializzato da qualche tempo.

Per capire a che cosa serve occorre sapere che l'infezione meningococcica è causata da un germe, la Neisseria meningitidis (meningococco) che penetra nell'organismo attraverso il naso, la bocca o la gola. La malattia è molto contagiosa e si diffonde da un individuo portatore ad un altro individuo attraverso le goccioline emesse con la tosse, gli starnuti, o per contatto diretto. Costituisce in tutti i paesi del mondo un'importante causa di mortalità e negli ultimi anni è diventata la più comune causa di meningite batterica nei bambini e nei giovani adulti

Dal punto di vista clinico l'infezione da meningococco si manifesta principalmente in due modi: la meningite e la sepsi o setticemia (una grave infezione generalizzata conseguente alla disseminazione attraverso il sangue di germi patogeni). La meningite da meningococco è invece una temibile forma di infezione delle meningi, le membrane che rivestono il cervello e il midollo spinale, spesso fatale o in grado di provocare gravi complicanze quali sordità e ritardo mentale. Di meningococchi ne esistono cinque tipi (A, B, C, Y e W135), ognuno dei quali in grado di provocare un meningite batterica; sono differentemente distribuiti nelle varie nazioni e incidono in modo diverso a secondo dell'età.

Esistono già in commercio vaccini che sono una miscela di quattro ceppi, escluso il B, e che, ad esempio, vengono somministrati a tutte le reclute al servizio di leva. Si tratta però di vaccini di vecchia generazione, detti anche polisaccaridici, che funzionano benissimo negli adulti, ma che non funzionano affatto nei bambini da 0 a 2 anni di vita ossia in uno dei gruppi maggiormente a rischio. Il nuovo vaccino, quindi, agisce contro uno dei cinque tipi di meningococco, il C per l'appunto, che in Gran Bretagna, ad esempio, causa il 45% delle meningiti, con una mortalità del 10-15%. Il vaccino interferisce anche sul rischio di trasmissione riducendo la massa dei portatori sani e permettendo di circoscrivere i casi che si verificano nelle comunità giovanili, come a scuola.

Come già detto attualmente non esistono vaccini in grado di prevenire la meningite da meningococco B che, tra parentesi, è la forma di gran lunga più frequente in Italia. La Chiron Corporation ha tuttavia in fase di sperimentazione un vaccino anche contro questo tipo di meningococco, che dovrebbe essere commercializzato tra alcuni anni.

Oltre al meningococco esistono altri batteri in grado di provocare una meningite come ad esempio l'Hib (Haemophilus influenzae di tipo b), che provoca la meningite nei bambini molto piccoli. Tuttavia, da quando è in commercio un vaccino contro tale germe, che viene di solito somministrato, in combinazione con altre vaccinazioni, a tutti i nuovi nati, l'incidenza di tale patologia è diminuita in modo clamoroso. È interessante osservare che il vaccino Hib è un vaccino coniugato con un ottimo livello di efficacia e sicurezza, sviluppato mediante la stessa tecnologia utilizzata per la produzione del nuovo vaccino anti-meningococco C. Nei nuovi vaccini coniugati le molecole del rivestimento esterno della cellula batterica sono legate chimicamente (ovvero coniugate) con una proteina che consente l'attività dall'età di due mesi circa e produce una memoria immunologica a lungo termine.

Fra gli altri ceppi batterici vi è anche il Pneumococco (Streptococcus pneumoniae), che in Italia provoca più del 30% dei casi di meningite e nei confronti dei quali è attivo un vaccino, in commercio anch'esso da alcuni anni nel nostro paese, in grado di proteggere anche i bambini molto piccoli. Occorre infine ricordare che esistono anche meningiti di origine virale, molto più comuni di quelle batteriche, ma che, nella maggior parte dei casi, provocano un'affezione lieve e autolimitante, benché possano, più raramente, manifestarsi complicanze. Ad esempio sia il virus della parotite che quello del morbillo possono dare luogo a meningite, che può però essere efficacemente prevenuta grazie al vaccino MPR (antimorbillo, parotite e rosolia).

8/5/2002

5/4/2013

Tutti gli ultimi commenti

Ti interessano i commenti dei lettori ad altri articoli? Trovi i più recenti alla pagina BLOG

Scrivi anche tu un commento a questa pagina:

Questo è il tuo spazio: SCRIVI QUI il tuo commento, regalaci la tua esperienza, arricchisci la pagina con la tua storia. Attenzione: NON usare questo box per fare DOMANDE agli esperti!

Altro su: "Il vaccino contro la meningite da meningococco C"

Vaccino anti-menigococco: diversi tipi
La vaccinazione costituisce per l'organismo un'efficace arma di difesa contro i microorganismi patogeni.
Meningite e difetto dell'udito
La meningite è una grave infezione che colpisce il sistema nervoso centrale e che può essere causata da molti germi diversi.
In aumento i casi di meningite?
In commercio esiste un nuovo tipo di vaccino coniugato contro il sierogruppo C del Meningococco che è altamente immunogeno e efficace.
Il vaccino contro il pneumococco
Il vaccino contro il pneumococco è efficace anche in bambini al di sotto dei due anni, e può essere somministrato in concomitanza alle altre vaccinazioni.
logo Quandonasce

Calcola la data prevista del parto

Inserisci la data dell'ultima mestruazione e clicca su "calcola"

Ultimi articoli in pubblicazione

Rachitismo e vitamina D
Perché si danno le gocce di vitamina D dalla nascita? Servono ad evitare il rachitismo nei bambini.
Sindrome di Wolf-Parkinson-White
La Sindrome di Wolf-Parkinson-White è una forma di aritmia del cuore.
Urinare spesso in gravidanza
All'inizio della gravidanza c'è l'esigenza di urinare molto più frequentemente di prima a causa del cambiamento di forma e dimensioni dell'utero.
Come si fa l'aerosol nei bambini
L'aerosol nei bambini: cosa fare per eseguire in modo corretto un aerosol nei bambini.
Quale terapia per l'angioma rilevato?
Dalla nascita ha due angiomi di cui il primo, è rilevato e di colore rossastro, sulla schiena. Il trattamento consigliato dal chirurgo.

Quiz della settimana

Che cosa e' il meconio?
Una secrezione densa emessa dalla bocca del neonato al momento della nascita
Una sostanza emessa dall'intestino del neonato
Una sostanza vischiosa proveniente dal naso del neonato
Nessuna delle risposte corretta