ICP

l'informazione
dalla parte dei bambini

MAMMAePAPA' MAMMAePAPA' MammeBio Mammebio BABYCHEF Babychef BIMBINVIAGGIO Bimbinviaggio LIBRIandCO Libri&Co PEDIATRIA ON LINE Pediatria On Line
Loading
X

Avviso cookies

Questo sito web utilizza cookie tecnici al fine di rendere più efficace la navigazione. Alla pagina "Policy dei cookies" trovi l'informativa e le istruzioni per gestire le impostazioni del browser.
Proseguendo nella navigazione dichiari di accettare la nostra policy dei cookies.

Saperne di più

approfondire insieme al Pediatra

La vitamina B6

La vitamina B6, detta anche piridossina, è idrosolubile, cioè si scioglie in acqua. E’ molto diffusa nella carne, nel pesce e nei legumi.

a cura di: Dott. Massimo Generoso (pediatra)

Dove si trova

La vitamina B6 detta anche piridossina è idrosolubile cioè si scioglie in acqua. E’ molto diffusa nella carne, nel pesce, nei legumi (piselli, fagioli), nel latte, nel fegato, nelle uova, nei cereali integrali, nelle nocciole, nel lievito. La massima perdita per cottura della vitamina B6 è del 50% del quantitativo totale.

A che cosa serve

La presenza della vitamina B6 influenza l’efficienza nell’utilizzo delle proteine da parte dell’organismo, ma anche la sintesi dell’emoglobina (la proteina all’interno dei globuli rossi) e il metabolismo (cioè il complesso di reazioni chimiche che avviene nell’organismo) degli zuccheri e dei grassi.

Che cosa succede se manca

La carenza di B6 è piuttosto rara ed è quasi sempre secondaria a:

  • aumentato fabbisogno, cioè la quantità necessaria all’organismo, come avviene nella gravidanza
  • alimentazione squilibrata per eccessivo apporto di proteine
  • uso di medicine ad azione antivitaminica B6, in particolare un farmaco contro la tubercolosi
  • uso di latte di mucca sterilizzato in autoclave ad alta temperatura

Le manifestazioni da carenza sono convulsioni nei lattanti, infiammazioni della pelle (squame giallastre e untuose, associate a arrossamento e prurito), della bocca, della lingua, anemia e nevriti, cioè infiammazione dei nervi.

9/9/2009

8/5/2016

Tutti gli ultimi commenti

Ti interessano i commenti dei lettori ad altri articoli? Trovi i più recenti alla pagina BLOG

Scrivi anche tu un commento a questa pagina:

Questo è il tuo spazio: SCRIVI QUI il tuo commento, regalaci la tua esperienza, arricchisci la pagina con la tua storia. Attenzione: NON usare questo box per fare DOMANDE agli esperti!

Altro su: "La vitamina B6"

La vitamina B12 o cianocobalamina
La cianocobalamina, conosciuta come vitamina B12, è presente in tutti gli alimenti di origine animale in minime quantità.
Il fosforo
È un macroelemento contenuto nelle ossa e dei denti. Svolge un ruolo importante nel metabolismo energetico. Scopri altre informazioni utili.
Vitamine e gravidanza
E' utile integrare l'alimentazione della mamma in gravidanza con vitamine e sali? I consigli del pediatra.
Il sodio
Il sodio si trova in quasi tutti i cibi, soprattutto nel cloruro di sodio (il sale comune). Una carenza di sodio causa calo della pressione, crampi, debolezza.
Il rame
La percentuale di rame contenuta nei vegetali varia a seconda del contenuto di minerale nel terreno su cui vengono coltivati.
Il manganese
Il manganese è un oligoelemento indispensabile nell'attivazione di numerosi enzimi ed coinvolto nel metabolismo.
logo Quandonasce

Calcola la data prevista del parto

Inserisci la data dell'ultima mestruazione e clicca su "calcola"

Ultimi articoli in pubblicazione

La donna dopo il parto
Il brusco cambiamento avvenuto dopo il parto porta l'organismo ad una serie di complesse modificazioni.
La pelle del neonato
La pelle del neonato è soggetta ad arrossamenti ed irritazioni a causa dell'estrema fragilità cutanea e del contatto prolungato con fattori irritanti.
Non riesce a respirare dal naso
Ha tolto le adenoidi, ma non riesce a repirare dal naso.
Controllo della vista di un bambino piccolo
Entrambi i genitori sono miopi. Quale struttura scegliere per un bambino di nove mesi? I consigli dell'oculista.
La cameretta del neonato
Come arredare la cameretta del neonato tenendo conto di quelle che saranno le sue esigenze future.

Quiz della settimana

Per quanto tempo si può conservare in frigorifero il latte materno, senza perdere nessuna delle sue molteplici proprietà?
meno di 12 ore
non piu di 24 ore
36 ore
oltre le 48 ore