ICP

l'informazione
dalla parte dei bambini

MAMMAePAPA' MAMMAePAPA' MammeBio Mammebio BABYCHEF Babychef BIMBINVIAGGIO Bimbinviaggio LIBRIandCO Libri&Co PEDIATRIA ON LINE Pediatria On Line
Loading
X

Avviso cookies

Questo sito web utilizza cookie tecnici al fine di rendere più efficace la navigazione. Alla pagina "Policy dei cookies" trovi l'informativa e le istruzioni per gestire le impostazioni del browser.
Proseguendo nella navigazione dichiari di accettare la nostra policy dei cookies.

Viaggia con noi

la tua vacanza felice con MAMMAePAPA.it

Sciliar - Bolzano

Un piccolo Paradiso sulla terra è l'Altipiano dello Sciliar, in Alto Adige.

a cura di: Stefania Gonzales

Un piccolo Paradiso sulla terra è l'Altipiano dello Sciliar, in Alto Adige, con le frazioni di Castelrotto, Siusi allo Sciliar, Fiè allo Sciliar e Alpe di Siusi situate in un magnifico paesaggio di prati, pascoli, boschi, cime e ampie valli. Abitata già in epoca preistorica, questa terra conserva tracce di fortificazioni romane. E poi castelli medioevali, dimore e manieri del XVII e XVIII secolo, chiesette, cappelle, torri, masi. C'è tanto da vedere e tanto da fare. Soprattutto i bambini i quali saranno indaffaratissimi a seguire tutte le iniziative offerte dal Consorzio Turistico Alpe di Siusi-Altopiano dello Sciliar con il programma Luglio, il mese delle favole. Le iniziative sono tante e divertenti, affidate a guide professionali e personale specializzato. 
Nella Passeggiata magica con la strega Martha, una fattucchiera gentile, i bambini saranno accompagnati in un magic mistery tour alla scoperta dei segreti della natura e delle sue meraviglie. L'appuntamento è sull'Alpe di Siusi tutti i mercoledì di luglio (3-10-17 e 24). E poi quale bambino rinuncerebbe all'occasione di "entrare" nelle favole, interpretando il ruolo del suo personaggio preferito? Ecco per le aspiranti Biancaneve, Bella Addormentata nel bosco e Cappuccetto Rosso (ma ci sono anche i Sette nani, il Lupo Cattivo e principi e regine) il Piccolo Karaoke teatrale, un pomeriggio sotto l'attenta regia di un attore per vestire i panni del personaggio preferito. L'appuntamento è venerdì 5 luglio, nel medievale Castelrotto, principale borgo storico dello Sciliar, mentre venerdì 19, si fa il bis a Siusi allo Sciliar, un susseguirsi di paesini incantati, di prati e di boschi a mille metri di altitudine. E che dire di una danza insieme con gli spiriti pazzerelli della foresta, invitati a una loro festa speciale, durante la quale si giocherà tra gli alberi con lo slalom e tante altre trovate, si impareranno i canti della montagna e si gusteranno le ricette segrete degli strani abitanti del bosco? E' La festa degli spiriti del bosco che si svolgerà giovedì 25 luglio a Fiè allo Sciliar, località celebre per i suoi bagni di fieno, il clima temperato, le specialità gastronomiche e le iniziative culturali. Per gli sportivi, a Castelrotto, venerdì 12 luglio, nel campo sportivo della scuola media, è in programma un pomeriggio di esercizi fisici con insegnanti di ginnastica. Infine, un'altra divertente occasione per giocare, ridere, cantare e fare nuove conoscenze è offerta dall'Asilo di Ulli, ogni martedì e giovedì dal 2 luglio al 22 agosto a Fiè: la caccia al tesoro intorno alle rive del laghetto, i giochi nel bosco, la visita al piccolo zoo del rifugio di Tuffalm. Qui i bambini verranno seguiti tutto il giorno da personale specializzato e i genitori potranno tirare il fiato. 

Ma non solo giochi: la zona dello Sciliar e dell'Alpe di Siusi é ideale per fare delle escursioni guidate, passeggiate e gite lungo 300 chilometri di sentieri che offrono una ricca varietà di flora, pascoli alpestri immensi, montagne e cime. Una sosta in uno dei vecchi rifugi e nei masi è d'obbligo. Come la visita al fiabesco Parco Naturale dello Sciliar, in estate chiuso al traffico (può transitare in auto solo chi ha prenotato un soggiorno di almeno 5 giorni in uno degli alberghi situati nella zona di tutela). E sempre a piedi si possono raggiungere tanti castelli. Come Castelvecchio, dimora eretta nel XII secolo dai signori di Hauenstein: i suoi ruderi si raggiungono da Siusi con il sentiero 8, mentre a quelle di Castel Salego, nell'omonima foresta, si arriva con il sentiero 3b. E ancora le rovine di Castel Rovereto (ci arrivate con il sentiero 7 da Siusi) risalgono al XII secolo. Il maso accanto, detto Pflegerhof (letteralmente maso del custode) è da visitare assolutamente: vi si effettuano coltivazioni biologiche, tra cui erbe aromatiche e officinali che vengono essiccate e quindi lavorate. Affascinanti e in parte arredati con suppellettili originali, gli interni di Castel Forte, arroccato poco sopra Ponte Gardena: per arrivarci, prendete il sentiero 1 che passa per Tisana e Tagusa. Si visita da Pasqua a ottobre con la guida. Orario visite: 10, 11, 14, 15, 16. Lunedì chiuso. E, infine, Castel Presule, costruito tra il 1490 e il 1520 nello stile tipico delle fortificazioni dell'epoca dell'Imperatore Massimiliano. I cortili interni racchiudono una piccola cappella tardo-gotica e un importante affresco, mentre nelle sale ammirerete una serie di suppellettili originali. Visite guidate: a luglio e agosto alle 10, 11, 15, 16, 17; a settembre alle 11, 14, 15 e 16. Dalla fine di ottobre si può visitare solo su prenotazione. Sabato chiuso. Per informazioni, tel. 0471.601.062.

Come andare. Autostrada del Brennero uscita Bolzano Nord-Altipiano dello Sciliar (Castelrotto 19 km; Alpe di Siusi 27 km; Siusi 17 km). Oppure uscita Chiusa - Altipiano dello Sciliar.

Dove dormire e mangiare

Negli hotel e nei garnì di tutto l'Alto Adige in genere è proposta la mezza pensione e si mangia sempre molto bene e abbondante. Per una sera diversa o per pranzo, ci sono pizzerie, bar e rifugi in tutte le località. Per quest'estate 2002 tantissime sono le offerte per chi vuole soggiornare allo Sciliar. Ecco alcuni esempi di pacchetti per famiglie: soggiorno con mezza pensione in un tre stelle a Siusi, a partire da 60 € al giorno per persona. I bambini da 2 ai 6 anni hanno lo sconto del 40 per cento. Per la stessa soluzione a Castelrotto, prezzi a partire da 64 € per persona al giorno. In camera per famiglia, 2 adulti e 2 bambini sotto i 10 anni pagano come tre persone. Per informazioni: Consorzio Turistico Alpe di Siusi-Altipiano dello Sciliar, tel. 0471.707.024, e-mail info@sciliar.com; www.sciliar.com. Tanti gli alberghi, enorme l'imbarazzo della scelta. Uno per tutti è l'Hotel Alpenflora, quattro stelle a Castelrotto con tutti i comfort e tanti servizi. Massaggi, noleggio biciclette, palestra, reparto bellezza, solarium, sauna. Le stanze (disponibili anche con porta comunicante e suite) hanno telefono, TV satellitare vista panoramica. C'è un programma di animazione, il giardino con il ping - pong, la piscina coperta e la piscina per bimbi, parco e sala giochi, babysitting. Dal 6 al 26 luglio, c'è un'offerta speciale per famiglie che comprende 7 giorni in mezza pensione con uso delle piscine, sauna, sala giochi, animazione per bambini: in camera Delibana 511 € per persona, nella suite Re Laurino 580 € per persona. Hotel Alpenflora, via Wolkenstein, 32 - Castelrotto, tel. 0471.706.326, fax 0471.707.173, e-mail info@alpenflora.com; www.alpenflora.com. A Siusi potete soggiornare al Diana, hotel quattro stelle con panorama mozzafiato, parco giochi e giardino. Prezzi: fino al 20 luglio, 77 € a persona in mezza pensione e pernottamento in camera deluxe; 67 € nella camera per famiglie con camera matrimoniale e camera a due letti. Diana, via San Osvaldo, 3 - Siusi, tel. 0471.704.070, fax 0471.706.003, e-mail info@hotel-diana.it; www.hotel-diana.it/.

24/1/2003

24/1/2003

Tutti gli ultimi commenti

Ti interessano i commenti dei lettori ad altri articoli? Trovi i più recenti alla pagina BLOG

Scrivi anche tu un commento a questa pagina:

Questo è il tuo spazio: SCRIVI QUI il tuo commento, regalaci la tua esperienza, arricchisci la pagina con la tua storia. Attenzione: NON usare questo box per fare DOMANDE agli esperti!

logo Quandonasce

Calcola la data prevista del parto

Inserisci la data dell'ultima mestruazione e clicca su "calcola"

Ultimi articoli in pubblicazione

Come si sviluppa la vista nei neonati
Cosa vede il neonato? Come si trasforma e si sviluppa la vista dei neonati nel primo anno di vita.
Il seno in gravidanza
Durante la gravidanza il seno si prepara per l'allattamento. Il seno diventa più sodo e più grosso.
Nevo acromico
Il nevo acromico è una alterazione circoscritta, solitamente congenita, della pigmentazione che si identifica con una chiazza di ipopigmentazione.
Cos’è la logopedia e che cosa fa?
La logopedia ha lo scopo di migliorare le possibilità comunicative del bambino.
L'alimentazione del neonato e del bambino piccolo
L'alimentazione dei neonati e del bambino piccolo: le indicazioni dei nostri esperti.

Quiz della settimana

Che cosa fare in caso di perdita di sangue dal naso?
piegare la testa il piu' possibile all'indietro
comprimere la parte ossea del naso
riempire le narici di cotone per arrestare l'emorragia
nessuna delle risposte e' corretta