ICP

l'informazione
dalla parte dei bambini

MAMMAePAPA' MAMMAePAPA' MammeBio Mammebio BABYCHEF Babychef BIMBINVIAGGIO Bimbinviaggio LIBRIandCO Libri&Co PEDIATRIA ON LINE Pediatria On Line
Loading
X

Avviso cookies

Questo sito web utilizza cookie tecnici al fine di rendere più efficace la navigazione. Alla pagina "Policy dei cookies" trovi l'informativa e le istruzioni per gestire le impostazioni del browser.
Proseguendo nella navigazione dichiari di accettare la nostra policy dei cookies.

L'esperto risponde

tutte le risposte dei nostri specialisti

Varicella del neonato: gli anticorpi della mamma possono prevenirla?

Se il fratello maggiore contraesse la varicella, senz'altro il neonato sarebbe a rischio di contagio, in quanto la protezione conferita dagli anticorpi materni non è sufficiente.

a cura di: Dott. Italo Marinelli (pediatra)

Nella classe di mio figlio è in corso un'epidemia di varicella. Io, che sono all'ultimo mese di gravidanza, sono risultata immune. Vorrei sapere: se il mio primogenito dovesse contrarre l'infezione quando il fratellino sarà già nato, che rischi correrebbe quest'ultimo? Il neonato gode di qualche forma di protezione da parte degli anticorpi della madre? C'è qualche precauzione che posso eventualmente adottare per evitare il contagio?

Se il fratello maggiore contraesse la varicella, senz'altro il neonato sarebbe a rischio di contagio, in quanto la protezione conferita dagli anticorpi materni non è sufficiente a garantire una totale immunità. Il decorso della varicella contratta in ambiente domestico è generalmente ritenuto più aggressivo di quella contratta in comunità, in quanto l'esposizione alla carica virale è maggiore. Per questo, se il fratello maggiore avesse la varicella sarebbe opportuno sottoporre il neonato a profilassi con Acyclovir (farmaco antivirale) per prevenire un successivo sviluppo di malattia.

16/5/2002

17/1/2016

Tutti gli ultimi commenti

Ti interessano i commenti dei lettori ad altri articoli? Trovi i più recenti alla pagina BLOG

Scrivi anche tu un commento a questa pagina:

Questo è il tuo spazio: SCRIVI QUI il tuo commento, regalaci la tua esperienza, arricchisci la pagina con la tua storia. Attenzione: NON usare questo box per fare DOMANDE agli esperti!

Altro su: "Varicella del neonato: gli anticorpi della mamma possono prevenirla?"

Perché non ha preso la varicella?
La varicella è una malattia virale altamente contagiosa.
Profilassi e terapia per la varicella
Non sempre è necessario sottoporre il bambino contagiato dalla varicella ad una profilassi.
La vaccinazione contro la varicella
In corso di varicella si possono verificare diverse gravi complicazioni in bambini altrimenti sani.
Varicella nella mamma che allatta
La mamma ha preso la varicella: quali rischi corre il neonato? Può servire allontanarlo dalla famiglia per evitargli la varicella? I consigli del Pediatra.
Vaccinazione contro la varicella
Un bambino può presentare da 300 a 500 lesioni della pelle durante l’infezione.
La varicella in un bambino di sette mesi
La varicella può essere considerata pericolosa per un bambino di sette mesi? I consigli del Pediatra.
logo Quandonasce

Calcola la data prevista del parto

Inserisci la data dell'ultima mestruazione e clicca su "calcola"

Ultimi articoli in pubblicazione

Allattare quando riprende il ciclo?
La ripresa del ciclo non incide nell'allattamento. Sfatiamo alcune dicerie che talvolta capita di sentire.
Beclometasone dipropionato
Il principio farmacologico denominato beclometasone dipropionato appartiene alla classe dei farmaci corticosteroidi topici per uso inalatorio.
È troppo attaccata alla mamma
Il distacco dalla mamma è sempre un problema per ogni bambino. Ecco i consigli su come affrontare questo passaggio della vita.
Come si sviluppa la vista nei neonati
Cosa vede il neonato? Come si trasforma e si sviluppa la vista dei neonati nel primo anno di vita.
Il seno in gravidanza
Durante la gravidanza il seno si prepara per l'allattamento. Il seno diventa più sodo e più grosso.

Quiz della settimana

Che cosa fare in caso di perdita di sangue dal naso?
piegare la testa il piu' possibile all'indietro
comprimere la parte ossea del naso
riempire le narici di cotone per arrestare l'emorragia
nessuna delle risposte e' corretta