ICP

l'informazione
dalla parte dei bambini

MAMMAePAPA' MAMMAePAPA' MammeBio Mammebio BABYCHEF Babychef BIMBINVIAGGIO Bimbinviaggio LIBRIandCO Libri&Co PEDIATRIA ON LINE Pediatria On Line
Loading
X

Avviso cookies

Questo sito web utilizza cookie tecnici al fine di rendere più efficace la navigazione. Alla pagina "Policy dei cookies" trovi l'informativa e le istruzioni per gestire le impostazioni del browser.
Proseguendo nella navigazione dichiari di accettare la nostra policy dei cookies.

Il Pediatra risponde

i nostri medici specialisti dei bambini

Liquido nei polmoni

All'ecografia in gravidanza è risultato che il mio bambino ha del liquido nei polmoni.

a cura di: Dott.ssa Teresa Santilli (neonatologa)

All'ultimo controllo ecografico presso l'ospedale hanno notato che in un polmone del feto è presente del liquido; il feto è ben formato ed, essendo molto grosso, verrà fatto il cesareo. Una volta nato il piccolo (o la piccola) dovrà subire un piccolo intervento di drenaggio da parte del chirurgo. Abbiamo parlato con i dottori, ma vorrei sapere se possibile qualcosa di più su questa anomalia.

Per avere un quadro più chiaro della situazione che viene descritta, occorrerebbe almeno conoscere l'età gestazionale al momento del riscontro ecografico, le caratteristiche del liquido amniotico (è presente in eccesso?), la presenza o meno di patologie materne quali il diabete, l'anemia o la tossiemia gravidica.

Ad ogni modo, quando ci troviamo di fronte ad un versamento pleurico, come nel caso descritto, dobbiamo pensare di individuare i fattori in causa nell'idrope fetale, che è una condizione di edema generalizzato dei tessuti, accompagnato spesso da una raccolta di liquido in addome, nel pericardio, o nel torace (caso in esame). L'insorgenza di tale patologia è conseguenza di molteplici fattori che possono essere di origine materna o fetale, ma, a volte, non si riesce ad evidenziare alcuna causa scatenante.

Tra le cause fetali ricordiamo i disturbi ematologici, le infezioni intrauterine, fra tutte l'infezione da Parvovirus B19, che viene trasmessa dalla madre al feto, e che può non essere evidenziata in fase acuta. Tra le altre cause fetali ricordiamo i disturbi cardiovascolari, le anomalie cromosomiche, le malattie del sistema nervoso centrale.

Se, come credo, sono state ricercate ed escluse le possibili cause della raccolta di liquido pleurico, non rimane che aspettare la nascita con atteggiamento ottimistico, in quanto la prognosi per questi bambini è favorevole, soprattutto nel nostro caso, in cui la nascita si prevede in prossimità del termine di gravidanza: non c'è quindi l'aggravante di una prematurità e, da quello che ho potuto capire, l'entità del versamento non è tale da far prevedere un'insufficienza respiratoria.

Alla nascita si potrà dunque, se necessario, drenare il liquido con un catetere adeguato posizionato attraverso la parete toracica nello spazio pleurico; ma si potrebbe avere anche una risoluzione spontanea con riassorbimento del liquido stesso. Il drenaggio di cui ho parlato è un tipo di intervento non particolarmente impegnativo e consiste nel praticare una piccolissima incisione sulla cute della parete laterale del torace, attraverso cui far penetrare un catetere nello spazio pleurico. Al catetere è connessa una valvola unidirezionale che permette la fuoriuscita del liquido ivi raccolto.

In conclusione, se non vi sono evidenti segni di insufficienza respiratoria e la falda li liquido è piccola, si può avere un atteggiamento di attesa, altrimenti si ricorre alla pratica del drenaggio, come descritto che, in genere, porta a risoluzione il problema in breve tempo.

7/12/2001

29/7/2013

I commenti dei lettori

sono alla 19 settimana e nella pre morfologica mi hanno riscontrato una discreta falda di versamento pleurico dx. mercoledi ho la morfologica di 2 livello e speriamo bene.....voi che ne pensate? cosa comporta

alessandra (RM) 07/12/2012

Tutti gli ultimi commenti

Ti interessano i commenti dei lettori ad altri articoli? Trovi i più recenti alla pagina BLOG

Scrivi anche tu un commento a questa pagina:

Questo è il tuo spazio: SCRIVI QUI il tuo commento, regalaci la tua esperienza, arricchisci la pagina con la tua storia. Attenzione: NON usare questo box per fare DOMANDE agli esperti!

logo Quandonasce

Calcola la data prevista del parto

Inserisci la data dell'ultima mestruazione e clicca su "calcola"

Ultimi articoli in pubblicazione

Il ruolo dell'ecografia in gravidanza
l'ecografia è un'indagine strumentale del tutto esente da rischi.
Macchie caffelatte nel bambino
Le macchie caffelatte, chiamate, cafè au lait spots, sono una evenienza relativamente frequente nel bambino (10-20% dei soggetti sani).
Uso del marsupio nel neonato
Il marsupio può essere usato già dalle prime settimane di vita. I consigli per un uso corretto.
Adolescenti e dialogo con i genitori
I consigli dello psicologoi su come affrontare un figlio adolescente. Come mantenerre il dialogo con i nostri figli.
Pronuncia male la S
Normalmente la terapia logopedica inizia a quattro anni. Importante è valutare che non ci sia la persistenza della deglutizione infantile.

Quiz della settimana

Quale fra queste è la causa della scarlattina?
un virus
lo streptococco
lo stafilococco
lo pneumococco