Il Pediatra risponde

i nostri medici specialisti dei bambini

Ha la milza ingrossata

La milza ingrossata (splenomegalia) può avere tante cause e deve essere valutata anche con esami. Le cause sono molteplici.

a cura di: Dott. Rodolfo Varani (pediatra)

Il mio bimbo ha 16 mesi e gli è stata trovata la milza ingrossata: da cosa può essere provocata?

Va detto subito che il termine splenomegalia può non definire bene il problema. Andrebbe determinato meglio in quanto può trattarsi di: minimo aumento di volume della milza, discreto aumento del volume della milza, massimo aumento del volume della milza. Bisognerebbe precisare se al bambino è stata diagnosticata una splenomegalia con la sola palpazione o con una ecografia o con una Tac o altro. Una splenomegalia (debordamento alla palpazione di 1-2 cm dall'arcata costale) può essere "fisiologica", cioè non segno di patologia, nel 7% dei bambini sotto i 10 anni in buona salute.

Un ingrossamento della milza in genere può essere riscontrato in tre circostanze:

  • riscontro casuale, nel corso di una visita accurata;
  • ricerca sistematica nel corso di circostanze definite (anemia, febbre, etc.);
  • riscontro guidato da sintomatologia chiaramente riferita all'ipocondrio sinistro (zona sotto le coste a sinistra).

Una volta riscontrata una splenomegalia durante una visita, il reperto va confermato con esami strumentali (ecografia o simili) e va cercata la eventuale natura patologica. Nella gran parte dei casi di splenomegalia molto raramente si tratta di una patologia della milza, ma piuttosto del coinvolgimento dell'organo in processi patologici generali o di organi attigui. Le cause patologiche di splenomegalia sono molteplici e possono essere riassunte in cause infettive, ematologiche, congestizie, malattie da accumulo, malattie sistemiche ecc. Per dirimere tutta questa serie di dubbi, che può andare da una banale malattia infettiva a malattie ben più gravi, andrebbero fatti esami ematologici completi con studio anche degli indici epatici.

Tali esami ematologici andrebbero completati con esami strumentali (ecografica, Tac ecc.). Quindi, senza creare allarme eccessivo su il solo termine "splenomegalia", dovrebbe essere il medico che, riscontrato questo reperto, indirizzi le indagini verso la scoperta delle cause che potrebbero essere inesistenti (piccola splenomegalia "fisiologica") o dovute a banali episodi infettivi tipici dei bambini piccoli o invece dovute a gravi malattie sistemiche o del tessuto emopoietico (il sangue).

Altro su: "Ha la milza ingrossata"

Sferocitosi
La sferocitosi è una anemia ereditaria caratterizzata da una particolare fragilità dei globuli rossi.
Fegato e milza ingrossati
Quando fegato e milza sono ingrossati si parla di epatosplenomegalia. Le cause di epatosplenomegalia sono le più varie.