Mia figlia di nove anni manifesta saltuariamente tosse catarrale durante la notte. Dopo una breve ma intesa corsa di circa 10 minuti manifesta delle crisi di tosse che le durano circa 10-15 min per poi placarsi definitivamente.  Abbiamo visto che con gli aerosol con ... (N.d.r.: nome commerciale dell'Ambroxolo) le cose migliorano ma non abbiamo ottenuto la definitiva guarigione che ci aspettavamo. Premetto che la cosa si verifica da sei mesi circa. Potrebbe essere un inizio d'asma o addirittura un problema cardiaco o polmonare? Che esami mi consigliate?

La tossa catarrale notturna si presenta spesso nei bambini, poichè il ristagno delle secrezioni catarrali durante la notte, quando il paziente è in posizione supina, stimola il riflesso della tosse. Ricordiamo che la tosse è un meccanismo di difesa dell'organismo che serve a mobilizzare queste secrezioni per far si che vengano più rapidamente eliminate.

In questo senso la terapia mucolitica (Ambroxolo) aiuta la fluidificazione e quindi la risoluzione del quadro. Per quanto riguarda invece la tosse che si verifica dopo la corsa, aspetto diverso dalla tosse notturna, mi sembra affrettato iniziare ad ipotizzare problemi cardiologici o polmonari, anche perchè questi quadri sono accompagnati da un corteo di altri sintomi più  importanti.

Probabilmente si tratta di un quadro di iperreattività bronchiale, abbastanza frequente nel bambino, che spesso, a seguito di sforzo fisico, scatena accessi di tosse. Circa gli esami eseguirei inizialmente le cose più semplici come una spirometria, che valuterà la situazione respiratoria della bimba ed eventualmente un prick test per valutare se esiste positività nei confronti di qualche allergene.

Qualora il quadro clinico dovesse persistere, un Rx torace ed eventualmente un prelievo ematico troveranno indicazione.
 

Altro su: "Tosse catarrale notturna"

Bronchite asmatica
La bronchite asmatica è un'infiammazione dei bronchi procurata o da infezione di carattere virale.
Bronchite asmatiforme
Ha spesso la bronchite asmatiforme: devo temere un'evoluzione della malattia verso l'asma? I consigli dell'allergologo.
Tosse secca notturna
La tosse secca notturna può essere un segno di asma o di sinusite.
Mucoviscidosi o fibrosi cistica
La mucoviscidosi è una malattia caratterizzata dalla produzione di secrezioni ghiandolari particolarmente viscose e da alterazioni del pancreas e dei bronchi.
La tosse nei bambini: rimedi per la tosse persistente di notte
I consigli del Pediatra per la tosse nei bambini, i rimedi naturali in caso di tosse persistente, quando usare un sedativo della tosse.
Nuove terapie per la fibrosi cistica
la fibrosi cistica è la più comune delle malattie genetiche gravi. Nel mondo ne sono colpite circa 100.000 persone. Le nuove terapie.