ICP

l'informazione
dalla parte dei bambini

MAMMAePAPA' MAMMAePAPA' MammeBio Mammebio BABYCHEF Babychef BIMBINVIAGGIO Bimbinviaggio LIBRIandCO Libri&Co PEDIATRIA ON LINE Pediatria On Line
Loading
X

Avviso cookies

Questo sito web utilizza cookie tecnici al fine di rendere più efficace la navigazione. Alla pagina "Policy dei cookies" trovi l'informativa e le istruzioni per gestire le impostazioni del browser.
Proseguendo nella navigazione dichiari di accettare la nostra policy dei cookies.

Il tempo dell'infanzia

bambini nell'arte e nella cultura

Marino Moretti - Chi sono?

Da qualche tempo una voce perfida che non s'oblia rivolge all'anima mia una domanda feroce.

a cura di: Prof.ssa Lucia Varrasi

Da qualche tempo una voce
Perfida che non s'oblia
Rivolge all'anima mia
Una domanda feroce.

Oh come, come vorrei
Rispondere! Son due sole
Parole, due parole 
Piccolissime: chi sei?

Rispondere! Vorrei bene
Far tacere questa voce
Additando la mia croce,
numerando le mie pene;

ma quando ascolto il suono 
tristissimo al cuore mio
solo e tremante anch'io,
dico e ridico: chi sono?

(da Poesie scritte col lapis)

MARINO MORETTI poeta e scrittore romagnolo, nacque nel 1885 e morì nel 1979, cominciando a scrivere in un periodo in cui la cultura poetica italiana subiva gli influssi di D'Annunzio e di Pascoli. La vena di malinconia che percorre le sue parole lo accosta alla poesia crepuscolare, nata dal crollo dei grandi ideali e della fiducia nel valore educativo della poesia che avevano animato il Romanticismo. Tra le sue raccolte poetiche Poesie scritte col lapis, Poesie di tutti i giorni, L'ultima estate e Tre anni e un giorno. Tra i romanzi Il sole del sabato, Anna degli elefanti, La vedova Fioravanti, La camera degli sposi.
Il tema di fondo di questa lirica è la ricerca della propria identità, che, se è vero che caratterizza soprattutto l'età della adolescenza, è altrettanto vero che si presenta come un bisogno fondamentale per ogni uomo in ogni età. Sapere "chi si è" sollecita alla crescita personale, alla esplorazione dei cambiamenti che avvengono nel corso degli anni, a capire il nostro rapporto con gli altri : è un cammino a volte difficile ma sempre affascinante, perché la conoscenza della realtà e degli altri cresce solo attraverso la conoscenza di se stessi.

14/1/2002

14/1/2002

Tutti gli ultimi commenti

Ti interessano i commenti dei lettori ad altri articoli? Trovi i più recenti alla pagina BLOG

Scrivi anche tu un commento a questa pagina:

Questo è il tuo spazio: SCRIVI QUI il tuo commento, regalaci la tua esperienza, arricchisci la pagina con la tua storia. Attenzione: NON usare questo box per fare DOMANDE agli esperti!

logo Quandonasce

Calcola la data prevista del parto

Inserisci la data dell'ultima mestruazione e clicca su "calcola"

Ultimi articoli in pubblicazione

Bisogna tirare indietro la pelle del pisellino?
La cura del pisellino. Non va eseguita alcuna manovra traumatica per risolvere la fimosi del neonato perchè si risolve spontaneamente nel tempo.
Esami con risultati contraddittori
Si possono verificare con frequenza esami con risultati contraddittori di Rast e prick test con risultati contraddittori.
Tira i capelli degli altri bambini
Ha il vizio di tirare i capelli degli altri bambini senza un apparente motivo. Il tirare i capelli non è necessariamente espressione di aggressività.
Cardiopatia congenita e crescita
Una cardiopatia congenita molto complessa può portare ad una scarsa crescita.
Il ruolo dell'ecografia in gravidanza
L'ecografia è un'indagine strumentale del tutto esente da rischi. Le ragioni più frequenti per cui la si esegue.

Quiz della settimana

Quale tra le seguenti malattie può condurre più facilmente a sordità?
Varicella
Parotite
Scarlattina
Pertosse