Saperne di più

per approfondire insieme

Le perdite bianche durante la gravidanza

Le perdite bianche in gravidanza costituiscono un evento del tutto naturale. Bisogna preoccuparsi solo se divengono scure o se associate ad altri disturbi.

a cura di: Dott.ssa Donatella Bresciani (ginecologa), Prof. Silvano Zaglio (specialista in ostetricia e ginecologia - andrologia)

Durante la gravidanza sono frequenti perdite biancastre, fluide e inodori, non associate né a bruciore né a prurito. Dovute all'accresciuta trasudazione delle pareti vaginali che ricevono un maggior apporto di sangue, costituiscono un evento del tutto nella norma; non solo, ma, essendo acide, proteggono l'ambiente vaginale da eventuali infezioni.

La donna deve preoccuparsi solo se divengono scure o rosate, se hanno cattivo odore, se sono associate a qualche disturbo locale.

Altro su: "Le perdite bianche durante la gravidanza"

Perdite di sangue in gravidanza
Trovare delle perdite di sangue durante la gravidanza può rientrare nella normalità o essere un segno di allarme. Meglio chiamare il ginecologo.
Perdite vaginali in gravidanza
Un aumento delle secrezioni vaginali è abbastanza comune durante la gravidanza. Probabilmente si tratta di normale leucorrea.