Nel Duomo di Modena all'interno della cripta si può ammirare un famoso gruppo scultoreo formato da statue a grandezza naturale: la Madonna con il Bambino, San Giuseppe, Sant'Anna (forse con le sembianze dei coniugi Porrini committenti del gruppo di terracotta dipinto da Guido Mazzoni nel 1480) e una goffa fantesca (domestica) che soffia su una ciotola di pappa.

È un opera molto importante soprattutto per il toccante realismo nella fisionomia dei volti e nella espressività dei gesti. Proprio per queste sue caratteristiche è molto caro ai modenesi che affettuosamente l'hanno denominata "Madonna della pappa".

Madonna con il bambino, San Giuseppe, Sant'Anna, e una fantesca (Madonna della pappa) 1480-85 di Guido Mazzoni (1450 ca - 1518).

Altro su: "La Madonna della Pappa"

La letteratura nell'arte
La letteratura nell'arte: "Ragazzina che legge di Berthe Morisot".
Il quadro "Khaterine Cassatt mentre legge ai suoi nipoti"
Mary Cassatt, famosa pittrice impressionista americana, dipinge in questo quadro la madre Khaterine mentre legge ai nipoti.
L'obesità nell'arte
Vediamo alcuni esempi di come è stata raffigurata l'obesità nell'arte.
Giovane Madre di Gustave Jacques Hamelin
Una rassegna sull'opera "Giovane madre" di Gustave Jacques Hamelin, in cui una giovane mamma sorveglia il sonno del suo bambino adagiato in una culla.
Una famiglia di Fernando Botero
L'obesità nell'arte: il quadro di Fernando Botero rappresenta una famiglia dipinta con una surreale ironia.
Il bambino viziato
Jean-Baptiste Greuze si dedicò a scene borghesi e ambienti domestici; tra le sue opere, il Bambino viziato, che si trova al Museo Hermitage di San Pietroburgo.