Il Pediatra risponde

tutte le risposte dei nostri specialisti

Un bambino che batte la testa

Battere la testa è un tentativo di liberarsi dalle proprie ansie. Questo atteggiamento scomparirà quando si libererà delle intime difficoltà che hanno dato origine alla sua abitudine.

a cura di: Dott. Massimo Sidoti (psicopedagogista della redazione di www.exducere.com)

Volevo chiedere se esiste una spiegazione al fatto che mio figlio, di 17 mesi, molto vivace, ha l'abitudine di sbattere la testa ovunque gli capiti prima quando io o mia moglie lo rimproveriamo o gli impediamo di fare qualcosa per cui potrebbe farsi male, inizia a piangere e girare per la stanza per infine sbattere la testa nel muro o a terra, e a volte si dà anche delle pacche sulla testa, sempre per gli stessi motivi citati prima. Sinceramente non sappiamo a cosa possa essere dovuto questo suo comportamento e vorremmo capire se esistono delle spiegazioni, nel senso che sia una cosa normale e passeggera o qualcosa da approfondire tramite degli specialisti.

Non si tratta di un abitudine comune a molti bambini ma capita di tanto in tanto e specialmente fra i maschi. Il piccolo sente il bisogno di esprimere la propria ansia, mediante la quale conserva il suo equilibrio negli altri campi.

Battere la testa è un tentativo di liberarsi dalle proprie ansie. Non mi sorprende affatto che non avete avuto successo rimproverando il bambino. L'inconveniente  può continuare se il bambino vive in una situazione di disagio, ma altrimenti scomparirà quando si libererà delle intime difficoltà che hanno dato origine alla sua abitudine.

Mi limiterei quindi a tenerlo allegro con il gioco, con occupazioni adatte alla sua età ed eviterei qualsiasi tipo di rimprovero.