Sono la mamma di una bimba di otto mesi, alla quale a cinque mesi è stata riscontarta un'ipermetropia valore +5 e astingmatismo 1, e sono stati prescritti gli occhiali con valore +4. Dopo un semplice controllo a distanza di tre mesi (senza gocce per dilatare l'occhio) ma solo una semplice visita addirittura con gli occhiali sono stata rimandata a una visita fra cinque mesi. La mia domanda è se non sia troppo tardi il controllo e portare gli stessi occhiali per otto mesi in questa età non sia sbagliato! Inoltre la bimba non accusa più il problema dello "strizzare gli occhi" quando vede oggetti da vicino.... per me qualcosa è cambiato.

Se alla bimba è stata riscontrata un'ipermetropia di 5 diottrie (dopo valutazione in cicloplegia naturalmente) è corretto aver prescritto l'occhiale alla piccola, che dovrà portare, ed essere controllata ogni 5-6 mesi, valutando se la correzione prescritta continua ad essere necessaria totalmente o se l'ipermetropia della bimba tende a migliorare e quindi il potere della lente deve essere alleggerito.

Il fatto che la bambina non strizzi più gli occhi nel vedere da vicino è la conseguenza del fatto che portando l'occhiale corretto non ha più bisogno di sfrorzare gli occhi per poter vedere, dovendo compensare il suo difetto di vista.

Altro su: "Ipermetropia neonatale"

Ipermetropia e strabismo nel bambino
Che legame esiste tra ipermetropia e strabismo? I consigli dell'oculista.
Correzione dell'ipermetropia nei bambini
Per correggere l'ipermetropia gli hanno prescritto di bendare alternativamente entrambi gli occhi.
Uso dell'occlusore per correggere l'occhio pigro
Prima il trattamento viene iniziato, più rapidamente si recupera l'ambliopia - occhio pigro.
E' ipermetrope
Una ipermetropia, può non esser corretta se il rapporto accomodazione non incide particolarmente sulla convergenza oculare.
Ipermetropia a 7 mesi
Ipermetropia a 7 mesi: un problema che si risolverà con la crescita.
Atropina per l'esame della vista
Perché gli oculisti mettono quelle gocce così fastidiose negli occhi? I consigli dell'oculista.