L'esperto risponde

tutte le risposte dei nostri specialisti

Le mie figlie non mi accolgono con gioia dopo il lavoro

Quando vado a prenderle dai nonni dopo il lavoro, le bimbe sono fredde e non mi accolgono mai con un benvenuto. I consigli della psicologa.

a cura di: Dott. Massimo Sidoti (psicopedagogista della redazione di www.exducere.com)

Ho due bambine di cinque e sei anni che trascorrono la loro giornata all'asilo e a scuola e poi restano dai nonni sino alle 17.30, ora in cui torno a casa dal lavoro. Quando arrivo le bimbe non mi accolgono mai con un benvenuto ma mi ignorano oppure si lamentano perché sono andata a prenderle. Questa situazione è molto frustrante per me che mi scapicollo a casa per poter rimanere più tempo con loro. Come posso interpretare il loro atteggiamento?

È difficile, in base alle sue indicazioni, dire quale possa essere la causa del comportamento delle sue figlie: evidentemente voi stessi ignorate se sia avvenuta qualcosa che abbia determinato un comportamento di indifferenza. Ad ogni modo è certo che occorre molta pazienza ed incoraggiamento per poter superare questa fase. Inoltre, i bambini hanno bisogno di essere liberi di poter scegliere, se devono crescere indipendenti e responsabili. E quando gli diamo la possibilità di operare una scelta di questo tipo, deve essere una scelta autentica. Nessuno può imporre ai propri figli di essere con loro gentili, solidali, socievoli, anzi è la cosa peggiore che si possa fare. Il vero sentimento di accoglienza nasce dall'animo in gran parte dalle loro esperienze positive.