Il Pediatra risponde

i nostri medici specialisti dei bambini

Allergia alla Parietaria

La Parietaria è un'erba della famiglia delle Urticacea, parente stretta dell'ortica. Deve il suo nome al suo habitat favorito: i vecchi muri, meglio se all'ombra. I sintomi più comuni.

a cura di: Dott. Renato Sambugaro (allergologo pediatra)

Che cos'è la parietaria e che manifestazioni allergiche può causare?

La Parietaria appartiene alla famiglia delle Urticacee. Si tratta di una pianta erbacea che cresce soprattutto sui muri e sulle rupi, da cui il nome di "erba muraiola". È assai diffusa in Italia, in particolare nelle regioni centro-meridionali, al di sotto dei 1000 metri di altitudine ed in Liguria, regione tipicamente mediterranea.

La fioritura è praticamente perenne nell'Italia meridionale ed insulare e molto prolungata nelle altre regioni, con massima intensità nei mesi di maggio e giugno. Varie sono le specie: Parietaria officinalis, Parietaria judaica, Parietaria lusitanica, Parietaria cretica e mauritanica, Parietaria soleirolii. Le specie di maggior interesse allergologico in Italia, anche per la loro diffusione, sono però le prime due.

I sintomi allergici causati da questa pianta sono comuni alle altre pollinosi: starnuti, ostruzione nasale, rinorrea acquosa, prurito nasale, sintomi oculari come prurito, lacrimazione e fotofobia (fastidio alla luce) sino all'asma. La pollinosi da Parietaria però si differenzia per alcuni aspetti dalle altre pollinosi: la comparsa di asma bronchiale è molto frequente (67.5% dei casi); le manifestazioni cliniche sono di lunga durata; frequentemente si osserva una sensibilizzazione isolata alla Parietaria (28.6% di tutti i casi di pollinosi).

Altro su: "Allergia alla Parietaria"

L'antistaminico provoca sonnolenza
L'antistaminico gli provoca sonnolenza. Potrà usare un nuovo tipo che non gli dà questi effetti collaterali?