Il Pediatra risponde

i nostri medici specialisti dei bambini

Blocco di branca destro

Il blocco di branca destro (BBDx) è una anomalia della conduzione dell'impulso elettrico all'interno dei ventricoli. Non implica nessuna cura e non determina alcun problema.

a cura di: Dott. Massimo Chessa (cardiologo)

Alla mia bambina è stato casualmente riscontrato un blocco di branca destra. Di che cosa si tratta? Perché viene? Occorre fare dei controlli periodici nel tempo o, una volta diagnosticato, non occorre più preoccuparsi? Dovrà avere una limitazione della sua attività fisica o potrà fare qualsiasi sport?

Il blocco di branca destro (BBDx) è una anomalia della conduzione dell'impulso elettrico all'interno dei ventricoli. Il cuore è costituito da quattro camere, due superiori che si chiamano atri e due inferiori che si chiamano ventricoli. L’attività elettrica del cuore nasce nell'atrio di destra e si trasmette ai ventricoli attraverso un "binario" che ha una prima stazione di smistamento tra gli atri e i ventricoli e che poi prosegue nei ventricoli stessi, biforcandosi in due tronconi di cui uno va a destra e uno va a sinistra.

Nel caso del BBDx vi è come un piccolo ostacolo all'origine del troncone di destra che rallenta il flusso del treno di impulsi elettrici che attivano il cuore.

Il BBDx non è di per sé stesso una malattia e pertanto non implica nessuna cura e non determina alcun problema. In genere è un frequente riscontro elettrocardiografico presente nella popolazione normale. L'unica precauzione è escludere che il BBDx sia parte di un problema cardiaco più importante come ad esempio un difetto del setto interatriale.

Pertanto il medico che ha fatto questa diagnosi dovrebbe anche aver fatto un ecocardiogramma che, se negativo, le permetterebbe di rasserenarsi e vivere una vita tranquilla come quella che può e deve fare la sua bambina.