Il Pediatra risponde

i nostri medici specialisti dei bambini

Briglie amniotiche

La sindrome da costrizione congenita da bande amniotiche o sindrome da rottura precoce dell'amnios è il risultato di una rottura del sacco amniotico avvenuta durante la gravidanza.

a cura di: Dott. Guido Vertua (pediatra)

Sono alla ricerca di informazioni precise o libri che parlano della seguente sindrome: Congenital Contriction Band (ring) Syndrome (traduzione italiana: sindrome da strangolamento da fibre ammniotiche).

La sindrome da costrizione congenita da bande amniotiche o sindrome da rottura precoce dell'amnios è il risultato di una rottura del sacco amniotico avvenuta durante la gravidanza. Nella maggior parte dei casi questa evenienza provoca un aborto spontaneo, tuttavia raramente il feto continua nel suo sviluppo. Senza la protezione del sacco amniotico il feto è però sottoposto a diversi pericoli. Ad esempio la porzione più interna della placenta presenta lunghe fibre che, non trovando più la barriera del sacco amniotico e potendo perciò fluttuare liberamente nel liquido amniotico, sono capaci di impigliarsi o avvolgersi attorno a qualche parte del bambino, costituendo una costrizione meccanica allo sviluppo di quella parte, né più né meno come un anello di ferro stretto intorno ad un ramo di un albero ostacola la crescita del ramo stesso. Il risultato di tale compressione può produrre diverse malformazioni: l'amputazione di un arto oppure l'arto, se è ancora attaccato, può apparire raggrinzito o rimpicciolito oppure la costrizione provoca un solco anulare di aspetto non piacevole.

La presenza delle bande amniotiche può anche causare sindattilia, cioè una fusione delle ossa e/o dei tessuti delle dita dei piedi o delle mani. La rottura del sacco placentare è in grado inoltre di provocare varie anomalie come deformità degli piedi, malformazioni cardiache, angiomi, labbro leporino (una malformazione congenita consistente in una fissurazione del labbro superiore).

Un bambino nato con una sindrome da costrizione congenita da bande amniotiche sarà comunque un individuo con problemi solamente di tipo estetico: non presenterà cioè né ritardo mentale né anomalie pericolose per la sua sopravvivenza. Inoltre, poiché tale sindrome è il risultato di un incidente avvenuto prima della nascita, ma non causato da un'anomalia genetica, il paziente affetto non potrà trasmettere ai propri figli le sue malformazioni. La sindattilia delle dita delle mani e dei piedi come pure i solchi anulari provocati dalle bande di costrizione possono essere corretti con interventi di chirurgia plastica. La sindrome è in ogni caso una anomalia piuttosto rara, che si stima si verifichi ogni 5.000-10.000 nascite.

Altro su: "Briglie amniotiche"

Inalazione di liquido amniotico
L'inalazione del liquido amniotico provoca seri problemi al neonato quando è frammisto a meconio denso.