Il termine convalescenza deriva dal latino "diventare forte" ed indica una condizione conseguente a una malattia, a un intervento chirurgico o a un trauma, che termina con il ristabilimento completo di tutte le funzioni dell'individuo.

Solitamente è caratterizzata dalla compromissione delle condizioni generali con vitalità ridotta, debolezza muscolare, facile esauribilità, bassa pressione arteriosa.

L’approccio fitoterapico per il trattamento della convalescenza è basato essenzialmente su il Ginseng, l’Eleuterococco e il Fieno Greco.

Altro su: "Perché è utile la fitoterapia quando si è in convalescenza?"

I sintomi trattabili con la fitoterapia
La fitoterapia può essere utilizzata per curare disturbi di varia natura.
Preparati disponibili in fitoterapia
I preparati disponibili possono essere schematicamente suddivisi in tre grandi categorie.
Preparazioni per distillazione o spremitura
Sono ottenuti da una pianta fresca oppure essiccata con vari procedimenti.
Perchè usare la fitoterapia?
Chi beneficia dall'assunzione di prodotti fitoterapici.