Alla mia bambina di 2 mesi è stato diagnosticato un granuloma ombelicale; aggiungo che il distacco del funicolo ombelicale è avvenuto dopo un mese dalla nascita e che la ferita ombelicale non si è mai completamente cicatrizzata, al punto che il pediatra ha dovuto effettuare la cicatrizzazione con il nitrato d'argento. Che cos'è il granuloma ombelicale? Quali terapie si seguono solitamente, e in quanto tempo si guarisce?

Il moncone del cordone ombelicale va incontro ad atrofia e si stacca dopo circa due settimane dalla nascita, lasciando una ferita che si rimargina spontaneamente e viene ricoperta dalla cute. Se il processo di cicatrizzazione ritarda, il tessuto di granulazione (cioè quello che si riproduce attivamente per riparare la ferita) può diventare sovrabbondante e determinare una piccola protuberanza; a volte, ciò si accompagna a secrezione di materiale purulento; a volte, ci può essere una infezione locale o la presenza di un corpo estraneo (evitare categoricamente cotone o talco).
In sostanza, quindi, il granuloma ombelicale è un processo infiammatorio. Toccature con nitrato d'argento (una o più, al bisogno) lo fanno regredire nel giro di pochi giorni.

Altro su: "Granuloma ombelicale del neonato"

Polipo ombelicale del neonato
Il polipo ombelicale è una rara anomalia dovuta alla persistenza di tutto o in parte il dotto onfalo-mesenterico o dell'uraco. Le cure suggerite dall'esperto.
Ernia ombelicale
L'ernia ombelicale è estremamente frequente e si presenta come una tumefazione dell'ombelico.
Come si fa la medicazione del moncone ombelicale
Per favorire la caduta del moncone ombelicale ed evitare la comparsa di infezioni è necessario medicarlo almeno due volte al giorno con garze sterili.