Il Pediatra risponde

i nostri medici specialisti dei bambini

Nello sviluppo un seno ha un'asimmetria

L'asimmetria dello sviluppo del seno è un'evenienza abbastanza frequente, ma non sempre è un problema. Bisogna attendere lo sviluppo definitivo e solo allora si potrà fare un bilancio.

a cura di: Dott. Gianpaolo De Filippo (endocrinologo pediatra)

A mia figlia di 12 anni si sta sviluppando il seno, purtroppo con una notevole e visibile asimmetria. Come si può capire se si riequilibrerà? Quanto si deve attendere? Cosa si può fare per equilibrarne la crescita?

L'asimmetria dello sviluppo del seno è un'evenienza abbastanza frequente, ma non sempre è un problema. Comincia a diventarlo quando le due mammelle differiscono per una taglia intera di reggiseno a sviluppo completato. Fino ad allora, consideri la situazione come una specie di "lavori in corso", durante i quali il risultato finale si può solo intravvedere.

Quali possono essere le cause di una eventuale asimmetria definitiva del seno? A parte quelle evidenti dalla storia clinica (un trauma locale in età giovanile, una violenta caduta da bicicletta o durante un esercizio di ginnastica artistica, una pregressa radioterapia) per le rimanenti situazioni esistono diverse ipotesi: compressione da falde di liquido amniotico durante la vita fetale, diversa responsività locale agli estrogeni. Al momento non esistono terapie mediche. Bisogna attendere lo sviluppo definitivo e solo allora si potrà fare un bilancio: se l'asimmetria dovesse confermarsi molto marcata, la soluzione è nella chirurgia plastica.

Altro su: "Nello sviluppo un seno ha un'asimmetria"

Pubertà precoce
Si definisce classicamente pubertà precoce vera la comparsa dei primi segni di sviluppo puberali a un'età inferiore agli otto anni nella femmina.