ICP

l'informazione
dalla parte dei bambini

MAMMAePAPA' MAMMAePAPA' MammeBio Mammebio BABYCHEF Babychef BIMBINVIAGGIO Bimbinviaggio LIBRIandCO Libri&Co PEDIATRIA ON LINE Pediatria On Line
Loading
X

Avviso cookies

Questo sito web utilizza cookie tecnici al fine di rendere più efficace la navigazione. Alla pagina "Policy dei cookies" trovi l'informativa e le istruzioni per gestire le impostazioni del browser.
Proseguendo nella navigazione dichiari di accettare la nostra policy dei cookies.

Il tempo dell'infanzia

bambini nell'arte e nella cultura

L'obesità nella letterattura

Due brani tratti rispettivamente da: "Io non ho paura" di Niccolò Ammanniti e "Gargantua e Pantagruele" di François Rabelais.

a cura di: Dott.ssa Maria Antonietta Filipponio

Poi c'ero io, Michele. Michele Amitrano. E anche questa volta ero terzo, stavo salendo bene, ma per colpa di mia sorella adesso ero fermo. 
Stavo decidendo se tornare indietro o lasciarla là, quando mi sono trovato quarto. Dall'altra parte del crinale quella schiappa di Remo Marzano mi aveva superato. E se non mi rimettevo subito ad arrampicarmi mi sorpassava pure Barbara Mura. 
Sarebbe stato orribile. Sorpassato da una femmina. Cicciona. 
Barbara, tutta rossa, la maglietta sporca, i capelli arruffati, mi è venuta addosso pronta a fare a botte: << Tocca a te (fare la penitenza). Tu sei arrivato ultimo. Hai perso!>>
Ho messo i pugni avanti: <<Sono tornato indietro. Sennò arrivavo terzo. Lo sai>>
<<Che c'entra? Hai perso!>> 

<< A chi tocca fare la penitenza? - Ho domandato al Teschio - << A me o a lei?>>
Si è preso tutto il tempo per rispondere, poi ha indicato Barbara.
<< Hai visto? Hai visto?>> - Ho amato il Teschio.
Barbara ha cominciato a dare calci nella polvere. - << Non è giusto! Sempre a me! Perché sempre a me?>>
Non lo sapevo. Ma sapevo che c'è sempre uno che si becca tutta la sfortuna. In quei giorni era Barbara, la cicciona, era lei l'agnello che toglie i peccati.
Mi dispiaceva, ma ero felice di non essere io al suo posto.
Barbara si aggirava tra noi come un rinoceronte <<Facciamo la votazione allora! Non può decidere tutto lui >>.
A distanza di ventidue anni non ho ancora capito come faceva a sopportarci. Doveva essere per la paura di rimanere da sola...

(Niccolò Ammanniti, Io non ho paura, Einaudi tascabili, Torino, 2001, pp. 7, 22-23).

Capitolo IV - Dall'infanzia di Pantagruele

<<….Non starò qui a dire come, a ciascuno dei suoi pasti, succhiava il latte di quattromilaseicento vacche; e come, per fargli un padellino da cuocergli la pappa, furono impegnati tutti i padellari di Saimur nell'Angiò e di Villedieu in Normandia, e di Bramont in Lorena, e quella pappa poi gliela servivano in un gran truogolo il quale si trova ancora oggi a Bourges, vicino al Palazzo di città... Un certo giorno sul far del mattino, che volevano fargli tettare una delle sue vacche (perché non ebbe mai altre nutrici, siccome dice la storia) egli si liberò un braccio dai legacci che lo tenevano fisso alla culla, e ti prende la detta vacca un po' sopra il garretto, e la mangiò...>>

(François Rabelais, Gargantua e Pantaguele, Edizioni Einaudi, Torino, 1993, p. 187).

14/11/2003

14/11/2003

Tutti gli ultimi commenti

Ti interessano i commenti dei lettori ad altri articoli? Trovi i più recenti alla pagina BLOG

Scrivi anche tu un commento a questa pagina:

Questo è il tuo spazio: SCRIVI QUI il tuo commento, regalaci la tua esperienza, arricchisci la pagina con la tua storia. Attenzione: NON usare questo box per fare DOMANDE agli esperti!

logo Quandonasce

Calcola la data prevista del parto

Inserisci la data dell'ultima mestruazione e clicca su "calcola"

Ultimi articoli in pubblicazione

Cortisone per la febbre
La cura deve essere proporzionata al disturbo. Per abbassare la febbre, normalmente, il farmaco di prima scelta è il paracetamolo.
Rifiuta il biberon
Rifiutare il biberon è un comportamento frequente. La tettarella ha spesso un gusto di cloro.
Succhia il dito
Succhia il dito e non ha nessuna voglia di smettere. Il consiglio è di aspettare, lavorando sui premi piuttosto che sulle punizioni.
Acetone
Acetone o chetosi: una situazione molto frequente in età pediatrica ed è dovuta ad un disturbo momentaneo del metabolismo del bambino.
Depressione post-partum
La depressione post-partum o depressione post-natale è un disturbo dell'umore che colpisce molte donne nel periodo immediatamente successivo al parto.

Quiz della settimana

I lattanti che assumono latte materno hanno un minor rischio di contrarre:
Otiti
Gastroenteriti
Polmoniti
Tutte le risposte sono esatte