ICP

l'informazione
dalla parte dei bambini

MAMMAePAPA' MAMMAePAPA' MammeBio Mammebio BABYCHEF Babychef BIMBINVIAGGIO Bimbinviaggio LIBRIandCO Libri&Co PEDIATRIA ON LINE Pediatria On Line
Loading
X

Avviso cookies

Questo sito web utilizza cookie tecnici al fine di rendere più efficace la navigazione. Alla pagina "Policy dei cookies" trovi l'informativa e le istruzioni per gestire le impostazioni del browser.
Proseguendo nella navigazione dichiari di accettare la nostra policy dei cookies.

L'esperto risponde

tutte le risposte dei nostri specialisti

Adottare un bambino quando si hanno già dei figli

L'adozione di un bambino, soprattutto in presenza di figli naturali, è un gesto di grande valenza morale. Come aiutarlo ad entrare in una famiglia con altri figli biologici.

a cura di: Dott. Luciano Pasqualotto (psicopedagogista della redazione di www.educare.it)

Abbiamo due figli, rispettivamente di tre anni e di dodici mesi. Ci piacerebbe tra qualche anno adottare il terzo. Per un bambino adottivo entrare in una famiglia con figli "biologici" può risultare più difficile? E quanto può contare per lui la "diversità" dai suoi fratelli (che so bambino di colore o asiatico).

Gentile signora, innanzitutto accetti i miei complimenti: sono personalmente convinto che l'adozione di un bimbo, soprattutto in presenza di figli naturali, sia un gesto di grande valenza morale.

Rispetto alle sue domande, credo sia difficile dare una risposta univoca: l'età, la storia e la situazione preadottiva, oltre che il clima familiare, sono fattori che possono far variare molto l'impatto con la famiglia adottiva. In linea generale, credo che l'inserimento in una famiglia dove sono presenti altri bambini possa più favorire che ostacolare l'integrazione.

Ai piccoli è connaturata una grande capacità di riconoscimento reciproco, molta immediatezza nei rapporti ed una facile complicità. Persino il diverso colore della pelle potrebbe facilmente essere minimizzato.

Se siete orientati verso questa scelta, suggerisco comunque di dar corso all'adozione prima che i vostri bambini comincino la scuola elementare. Per il bimbo adottivo si presenterà più avanti il tempo delle domande, della sua diversità di status ed eventualmente di razza: sarà suo compito trovare le risposte, ma credo che questa fatica sia imparagonabile a quella di crescere senza l'amore di una famiglia.

1/6/2005

14/4/2016

I commenti dei lettori

Buongiorno! sono mamma di due bambini biologici (2 anni e 5 anni 1/5) e nell'estate 2012 ho presentato con mio marito la domanda di adozione internazionale al tribunale. Dopo ben 7 incontri con gli assistenti sociali e visita domiciliare, ci è stato detto che sarà ben difficile avere l'idoneità dal giudice perchè i nostri figli sono troppo piccoli e che a giudizio loro sarebbe stato meglio prendere tempo e aspettare almeno 3 anni! Dire che siamo demoralizzati è dir poco, l'iter dell'adozione è molto lunga e questo intoppo, con queste motivazioni non ha alcun senso. Siamo anche tanto arrabbiati perchè ci sentiamo presi in giro. Da subito gli assistenti sociali sapevano dei nostri figli e della loro età, ma hanno deciso di trattare l'argomento all'ultimo, preferendo dare spazio prima alle nostre storie individuali e di coppia. Ci sembra tutto assurdo e siamo anche molto preoccupati perchè non sappiamo come preparaci all'incontro con il giudice e su come  muoverci nel caso di una valutazione negativa.

Marianna (GE) 19/02/2013

Tutti gli ultimi commenti

Ti interessano i commenti dei lettori ad altri articoli? Trovi i più recenti alla pagina BLOG

Scrivi anche tu un commento a questa pagina:

Questo è il tuo spazio: SCRIVI QUI il tuo commento, regalaci la tua esperienza, arricchisci la pagina con la tua storia. Attenzione: NON usare questo box per fare DOMANDE agli esperti!

Altro su: "Adottare un bambino quando si hanno già dei figli"

Adottare una bambina dalla nascita
Abbiamo adottato nostra figlia a pochi giorni dalla nascita. I consigli di come dirle che stiamo aspettando un secondo bambino.
L'adozione
Le domande più frequenti relative all'adozione.
logo Quandonasce

Calcola la data prevista del parto

Inserisci la data dell'ultima mestruazione e clicca su "calcola"

Ultimi articoli in pubblicazione

Cortisone per la febbre
La cura deve essere proporzionata al disturbo. Per abbassare la febbre, normalmente, il farmaco di prima scelta è il paracetamolo.
Rifiuta il biberon
Rifiutare il biberon è un comportamento frequente. La tettarella ha spesso un gusto di cloro.
Succhia il dito
Succhia il dito e non ha nessuna voglia di smettere. Il consiglio è di aspettare, lavorando sui premi piuttosto che sulle punizioni.
Acetone
Acetone o chetosi: una situazione molto frequente in età pediatrica ed è dovuta ad un disturbo momentaneo del metabolismo del bambino.
Depressione post-partum
La depressione post-partum o depressione post-natale è un disturbo dell'umore che colpisce molte donne nel periodo immediatamente successivo al parto.

Quiz della settimana

I lattanti che assumono latte materno hanno un minor rischio di contrarre:
Otiti
Gastroenteriti
Polmoniti
Tutte le risposte sono esatte