ICP

l'informazione
dalla parte dei bambini

MAMMAePAPA' MAMMAePAPA' MammeBio Mammebio BABYCHEF Babychef BIMBINVIAGGIO Bimbinviaggio LIBRIandCO Libri&Co PEDIATRIA ON LINE Pediatria On Line
Loading
X

Avviso cookies

Questo sito web utilizza cookie tecnici al fine di rendere più efficace la navigazione. Alla pagina "Policy dei cookies" trovi l'informativa e le istruzioni per gestire le impostazioni del browser.
Proseguendo nella navigazione dichiari di accettare la nostra policy dei cookies.

Quiz di pediatria

Saresti un ottimo pediatra?
Verificalo giocando con noi!

Vaccino antipoliomielite

Verifica la tua risposta e confrontala con quella dei "tuoi colleghi genitori"! Poi, leggi sotto il commento dei nostri esperti.

Secondo il calendario vaccinale in vigore in Italia, il vaccino antipoliomielite:
viene somministrato per via intramuscolare84,0%
viene somministrato per via orale4,0%
viene somministrato prima per via intramuscolare e poi per via orale nei richiami successivi4,0%
non viene più somministrato perché la malattia è ormai scomparsa 8,0%

Totale risposte: 25. La risposta più corretta è quella evidenziata.

Il commento degli esperti di Pediatria On Line sul quiz: Vaccino antipoliomielite

Dall'agosto 2002 in Italia viene usato esclusivamente il vaccino per via intramuscolare (detto Salk) in tutte e quattro le dosi previste dal calendario.

La decisione di usare esclusivamente tale vaccino è stata adottata per evitare i possibili, anche se estremamente rari, casi di paralisi da vaccino. 

Con il vaccino Sabin per via orale, infatti, può verificarsi un caso di paralisi ogni 500 mila vaccinati. Se negli anni '60 a fronte di 6-7 mila casi di poliomielite all'anno, due casi di polio da vaccino potevano essere "un rischio accettabile", oggi questa eventualità non è più tollerabile.
Questo perché la malattia è ormai scomparsa in Italia come nel resto d'Europa: il 21 giugno 2002 l'Organizzazione Mondiale della Sanità (Oms) ha infatti ufficialmente dichiarato l'Europa libera dalla poliomielite.





logo Quandonasce

Calcola la data prevista del parto

Inserisci la data dell'ultima mestruazione e clicca su "calcola"