ICP

l'informazione
dalla parte dei bambini

MAMMAePAPA' MAMMAePAPA' MammeBio Mammebio BABYCHEF Babychef BIMBINVIAGGIO Bimbinviaggio LIBRIandCO Libri&Co PEDIATRIA ON LINE Pediatria On Line
Loading
X

Avviso cookies

Questo sito web utilizza cookie tecnici al fine di rendere più efficace la navigazione. Alla pagina "Policy dei cookies" trovi l'informativa e le istruzioni per gestire le impostazioni del browser.
Proseguendo nella navigazione dichiari di accettare la nostra policy dei cookies.

Schede di Pediatria per Famiglie

per la salute del tuo bambino

Tosse nell'asma, nel reflusso gastroesofageo, da inalazione di corpo estraneo, su base psicogena

La tosse rappresenta un sintomo facilmente riscontrabile in età pediatrica e può essere riconducibile a numerose cause, non necessariamente a livello delle prime vie aeree.

La tosse nell’asma

Nei pazienti con asma la tosse appare secca e non produttiva, spesso intensificata dall’esercizio fisico, dall’esposizione all’aria fredda o a sostanze cui il paziente può essere allergico (acari della polvere, muffe, pollini ecc.) oppure al fumo, anche passivo, delle sigarette. All’auscultazione del torace si apprezzano fischi espiratori e sibili.

La tosse nel reflusso gastroesofageo

Esiste una stretta associazione, soprattutto nei primi tre anni di vita, tra il reflusso gastro-esofageo e la tosse. L’aspirazione di materiale gastrico nelle vie aeree attraverso il reflusso provoca una sindrome da corpo estraneo oppure una irritazione della mucosa respiratoria e un conseguente broncospasmo attraverso la stimolazione meccanica della mucosa dell’esofago e l’attivazione del nervo vago.
Si tratta di una tosse tipicamente a insorgenza notturna, improvvisa, che può anche a portate a crisi di apnea transitoria.

La tosse da inalazione di corpo estraneo

L’aspirazione di un corpo estraneo nelle vie respiratorie si manifesta con una tosse violenta e improvvisa, spesso con cianosi e difficoltà respiratorie; se il corpo estraneo è di piccole dimensioni e non ostruisce la trachea, i segni clinici possono essere minimi ed essere rappresentati solamente da una tosse stizzosa e persistente.

La tosse su base psicogena

La diagnosi di questo tipo di tosse non è sempre facile e viene formulata per esclusione non essendo rilevabile alcuna causa organica. Il paziente, in genere un bambino grande o un adolescente, manifesta una tosse secca, stizzosa, a colpettini isolati, che compare solo di giorno, più frequentemente in pubblico e che sparisce di notte. La normalità dell’esame obiettivo e degli accertamenti eseguiti insieme alla mancata risposta alla terapia (sedativi della tosse e broncodilatatori) permette di arrivare alla diagnosi.
In conclusione la tosse è un sintomo assai comune che si riscontra in varie affezioni, non soltanto a carico dell’apparato respiratorio. Riconoscerne la causa rappresenta un compito non sempre agevole per il pediatra.

7/11/2012

13/4/2016