ICP

l'informazione
dalla parte dei bambini

MAMMAePAPA' MAMMAePAPA' MammeBio Mammebio BABYCHEF Babychef BIMBINVIAGGIO Bimbinviaggio LIBRIandCO Libri&Co PEDIATRIA ON LINE Pediatria On Line
Loading
X

Avviso cookies

Questo sito web utilizza cookie tecnici al fine di rendere più efficace la navigazione. Alla pagina "Policy dei cookies" trovi l'informativa e le istruzioni per gestire le impostazioni del browser.
Proseguendo nella navigazione dichiari di accettare la nostra policy dei cookies.

Il Pediatra risponde

i nostri medici specialisti dei bambini

Duplicità pielo-uretrale

Le hanno diagnosticato una duplicità pielo-uretrale. Mi hanno consigliato l'intervento chirurgico. E' proprio necessario? I consigli dell'urologo.

a cura di: Dott. Gianantonio Manzoni (chirurgo pediatra - urologo)

La mia bambina di cinque anni, da quando ha tolto il pannolino all'età di due anni e mezzo, ha delle perdite urinarie a volte più intense a volte meno e quindi ha la mutandina costantemente bagnata, (sottolineo che non è incontinente, ma fa regolarmente la pipì). Per questo motivo eè stata sottoposta ad accertamenti specialistici, ed ha effettuato un urografia e una scintigrafia renale con DMSA. Da questi esami è scaturito che vi è una duplicità pielo-uretrale sinistra completa con sbocco ectopico (presumibilmente in vagina) dell'uretere del pielone superiore, la cui funzione corrisponde a circa il 10% della funzione dell'intero rene sinistro.  Secondo il medico che segue la bambina, è necessario, al fine di risolvere il problema, l'intervento chirurgico di eminefrectomia polare superiore che gia ha programmato fra due mesi. Io mi chiedo se è necessario fare questo intervento o conviene aspettare ancora un pò, per vedere se le cose migliorano. Questo dubbio mi assilla oltre alla paura dell'intervento alla mia piccola.

La storia clinica riportata e gli accertamenti eseguiti confermano la diagnosi di una incontinenza urinaria secondaria ad una ectopia ureterale (in duplicità completa). Sicuramente alla età di cinque anni vi è una indicazione assoluta a risolvere questo problema per la bambina potendo ottenere una guarigione completa (= finalmente asciutta !) e un ovvio miglioramento della qualità di vita. 

In genere la funzione residua del distretto renale superiore (quello da cui origina l'uretere ectopico che causa la incontinenza urinaria) determina la scelta terapeutica. Quando la funzione è discreta si procede ad un intervento "conservativo" che può essere eseguito a livello renale con una unione dei due sistemi (pielo-pielostomia) o a livello vescicale (reimpiantando i due ureteri).

Se il distretto superiore è scarsamente funzionante, idronefrotico e/o displasico si procede invece ad un intervento ablativo con la asportazione dell'emirene e dell'uretere (emi-nefro-ureterectomia polare superiore). Questo si può oggi eseguire per via retro-peritoneoscopica con un accesso mini-invasivo che riduce sensibilmente la morbidità e la degenza.

Non avendo potuto visionare la documentazione ecografica e scintigrafica mi devo basare solamente sulla refertazione riportata e con una presunta ripartizione funzionale superiore del 10% l'intervento ablativo sembrerebbe quello più indicato.

1/3/2011

30/7/2014

Tutti gli ultimi commenti

Ti interessano i commenti dei lettori ad altri articoli? Trovi i più recenti alla pagina BLOG

Scrivi anche tu un commento a questa pagina:

Questo è il tuo spazio: SCRIVI QUI il tuo commento, regalaci la tua esperienza, arricchisci la pagina con la tua storia. Attenzione: NON usare questo box per fare DOMANDE agli esperti!

logo Quandonasce

Calcola la data prevista del parto

Inserisci la data dell'ultima mestruazione e clicca su "calcola"

Ultimi articoli in pubblicazione

Intolleranze alimentari
Le intolleranze alimentari non rispondono ai tradizionali Test Allergici cutanei. Non provocano quasi mai delle reazioni violente ed immediate nell'organismo.
Mio figlio ripete le parolacce
Mio figlio di quasi quattro anni ripete le parolacce ogni volta che le sente. Mi hanno consigliato di fingere indifferenza.
Morso di cane
In caso di bambino morso da un cane, bisogna sapere la sede della morsicatura, la profondità del morso e la taglia del cane.
Beve molto: non avrà il diabete?
Bere molto (si dice polidipsia) rappresenta effettivamente uno dei segni del diabete, ma normalmente non è però l'unico segno.
Infezione da Chlamydia nel neonato
Il neonato può infettarsi al momento della nascita durante il passaggio nel canale da parto.

Quiz della settimana

Nell'asilo di vostro figlio sono stati segnalati numerosi bambini con i pidocchi, tanto che sono stati esposti avvisi a riguardo. Qual e' il miglior modo per evitare che anche il vostro bambino, che al momento sta benissimo, venga contagiato?
Lo portate dal barbiere per tagliarli i capelli molto corti
Lo trattate subito con un prodotto contro i pidocchi
Non lo mandate all'asilo per una settimana
Controllate accuratamente il cuoio capelluto del bambino almeno una volta alla settimana