ICP

l'informazione
dalla parte dei bambini

MAMMAePAPA' MAMMAePAPA' MammeBio Mammebio BABYCHEF Babychef BIMBINVIAGGIO Bimbinviaggio LIBRIandCO Libri&Co PEDIATRIA ON LINE Pediatria On Line
Loading
X

Avviso cookies

Questo sito web utilizza cookie tecnici al fine di rendere più efficace la navigazione. Alla pagina "Policy dei cookies" trovi l'informativa e le istruzioni per gestire le impostazioni del browser.
Proseguendo nella navigazione dichiari di accettare la nostra policy dei cookies.

Il Pediatra risponde

i nostri medici specialisti dei bambini

Il pediatra le ha trovato delle "impurità sistoliche"

Le impurità sistoliche sono un piccolissimo soffio cardiaco, molte volte del tutto innocente o fisiologico. E' corretto comunque farla visitare da un cardiologo.

a cura di: Dott. Sergio Manieri (pediatria)

Il nostro pediatra ha riscontrato, sin dalla nascita della nostra bimba di 11 mesi, delle cosiddette "impurità sistoliche" spiegando che si tratta di rumori non patologici e dicendoci di stare tranquilli... Alla visita dell'11° mese le impurità permangono e noi vorremmo essere più tranquilli: ci può spiegare cosa sono? Hanno qualche relazione col soffio al cuore? Sono congenite?

Il soffio cardiaco è un "rumore" che si apprezza spesso durante l'auscultazione del cuore e può avere un'intensità variabile. Esiste, infatti, una scala di valutazione di tali "rumori" espressi in sesti (la cosiddetta scala Levine): 1/6 è il rumore meno intenso, appena percepibile, poi si sale gradatamente a 2/6, a 3/6, a 4/6 ed infine a 5-6/6, che corrisponde ad un rumore intenso apprezzabile anche con il fonendoscopio sollevato vicino al torace.

Il soffio cardiaco può essere espressione di una patologia cardiaca oppure no; in quest'ultimo caso si parla di soffio "innocente". La distinzione tra soffio innocente e soffio patologico si basa essenzialmente su due criteri: l'intensità del soffio e la fase del ciclo cardiaco occupata dal soffio stesso. Il soffio innocente è sempre sistolico (a parte qualche rara eccezione) e non ha mai un'intensità superiore a 2/6; si associa, inoltre, a toni cardiaci sempre normali e non esistono toni aggiunti o ritmi patologici. Sono, queste, tutte caratteristiche che il medico attento è in grado di cogliere abbastanza agevolmente.

Questo tipo di soffio non è legato ad anomalie cardiache ma è determinato dal flusso turbolento del sangue all'interno delle cavità cardiache stesse. In ragione di ciò, in quasi tutti i bambini sani è possibile apprezzare un soffio cardiaco quando aumenta la frequenza cardiaca, come nel caso di sforzi fisici od in presenza di febbre. Pertanto la stragrande maggioranza dei bambini con un soffio ha, in realtà, un cuore perfettamente normale.

Per queste ragioni, in presenza di un soffio cardiaco con caratteristiche tali da identificarlo come "innocente" non sono indicati accertamenti diagnostici di nessun tipo ed è sufficiente il controllo periodico, da parte del medico curante, per valutare eventuali modifiche auscultatorie e per verificarne la persistenza o meno nel tempo. Infatti, sebbene possano persistere per tutta la vita, in genere i soffi innocenti scompaiono con la crescita. La definizione "impurità sistolica" è talvolta utilizzata per indicare un rumore cardiaco appena percettibile, corrispondente sostanzialmente ad un soffio cardiaco 1/6 il quale, per quanto appena detto, non è espressione di soffio cardiaco patologico ma corrisponde ad un soffio innocente che non necessita di alcun approfondimento diagnostico.

8/4/2004

6/12/2015

Tutti gli ultimi commenti

Ti interessano i commenti dei lettori ad altri articoli? Trovi i più recenti alla pagina BLOG

Scrivi anche tu un commento a questa pagina:

Questo è il tuo spazio: SCRIVI QUI il tuo commento, regalaci la tua esperienza, arricchisci la pagina con la tua storia. Attenzione: NON usare questo box per fare DOMANDE agli esperti!

logo Quandonasce

Calcola la data prevista del parto

Inserisci la data dell'ultima mestruazione e clicca su "calcola"

Ultimi articoli in pubblicazione

Accertamenti a tappeto e screening
In Pediatria è corretto eseguire accertamenti (del sangue, strumentali o visite) solo quando esiste un sospetto diagnostico.
Emorroidi in gravidanza
Le emorroidi sono un disturbo frequente durante la gravidanza. Le cause e i rimedi suggeriti dal ginecologo.
Trauma dentale
Uno dei due denti incisivi si è scurito dopo un trauma. Il dentista deve fare gli accertamenti necessari dopo la valutazione diagnostica.
Afte ricorrenti
Per certi bambini soffrire di afte ricorrenti può diventare realmente un problema perché i sintomi sono dolorosi e abbastanza intensi.
Inserimento alla scuola materna: è il più giovane della classe
Nella sua classe di scuola materna sarà il più giovane. I consigli per l'inserimento.

Quiz della settimana

Quando si è punti da una zecca, quale dei seguenti comportamenti occorre seguire?
Rimuovere la zecca con alcool o acetone
Lasciare la zecca in sede per alcune ore facendola intontire con ammoniaca
Rimuovere la zecca prontamente con una pinzetta
Schiacciare subito la zecca nella sede della morsicatura