ICP

l'informazione
dalla parte dei bambini

MAMMAePAPA' MAMMAePAPA' MammeBio Mammebio BABYCHEF Babychef BIMBINVIAGGIO Bimbinviaggio LIBRIandCO Libri&Co PEDIATRIA ON LINE Pediatria On Line
Loading
X

Avviso cookies

Questo sito web utilizza cookie tecnici al fine di rendere più efficace la navigazione. Alla pagina "Policy dei cookies" trovi l'informativa e le istruzioni per gestire le impostazioni del browser.
Proseguendo nella navigazione dichiari di accettare la nostra policy dei cookies.

Il Pediatra risponde

i nostri medici specialisti dei bambini

Gli manca un dente da latte

Gli manca un dente da latte. Il quesito che ci si pone é: agenesia sì o agenesia no? E' importante eseguire una radiografia in un centro radiografico specializzato.

a cura di: Dott. Giovanni Delitala (odontoiatra)

Il mio bambino ha messo il primo dentino da latte un po' tardi, a 11 mesi, ma ha recuperato in fretta il tempo perduto: a un anno aveva già tutti e quattro gli incisivi centrali, mentre oggi, a 16 mesi e mezzo, sono spuntati anche i quattro molari (peraltro senza grossi fastidi). Oggi, dunque, il mio bambino dovrebbe avere 12 dentini.. e invece... uno non c'è. Un incisivo laterale inferiore (il destro) non è ancora spuntato e, toccando la gengiva, non si sente alcun rigonfiamento, che possa far pensare ad un'eruzione imminente.
E' possibile che un solo dente rimandi la sua fuoriuscita? Ed eventualmente cosa dovrei fare?

Il quesito che ci si pone é: agenesia sì o agenesia no (agenesia = mancanza congenita di un dente). Oltre ad un esame obiettivo che può eseguire sia il pediatra che l'odontoiatra (pediatrico!!!), è utile ed importante eseguire una radiografia piccola (endorale) in un centro radiografico specializzato che utilizzi nuove apparecchiature che consentano al piccolo paziente un minore assorbimento di radiazioni.

Altresì per una diagnosi più approfondita è importante avere informazioni quali problemi durante la gravidanza, tipo di parto, malattie o problemi durante il primo anno di vita del bambino, eventualmente familiari che ricordano la mancanza congenita di un o più denti decidui a permanenti.

12/2/2001

23/10/2015

Tutti gli ultimi commenti

Ti interessano i commenti dei lettori ad altri articoli? Trovi i più recenti alla pagina BLOG

Scrivi anche tu un commento a questa pagina:

Questo è il tuo spazio: SCRIVI QUI il tuo commento, regalaci la tua esperienza, arricchisci la pagina con la tua storia. Attenzione: NON usare questo box per fare DOMANDE agli esperti!

logo Quandonasce

Calcola la data prevista del parto

Inserisci la data dell'ultima mestruazione e clicca su "calcola"

Ultimi articoli in pubblicazione

Bronchite asmatica
La bronchite asmatica è un'infiammazione dei bronchi procurata o da infezione di carattere virale.
Complesso di Edipo: è morbosamente attaccata al suo papà
Il complesso di Edipo nasce con Freud e identifica il desiderio sessuale nei confronti del genitore di sesso opposto.
Risvegli notturni del neonato
La quantità di sonno, nei primi anni di vita, è in costante evoluzione. Anche se le differenze individuali sono molto ampie.
Frattura del femore
Mio figlio di 4 anni si è fratturato il femore destro. Ora purtroppo deve portare un rialzo.
Gli esami da eseguire in gravidanza
Per monitorare l'andamento della gravidanza sarà necessario fare alcuni esami, alcuni dei quali a carico del Servizio Sanitario Nazionale.

Quiz della settimana

Quando si è punti da una zecca, quale dei seguenti comportamenti occorre seguire?
Rimuovere la zecca con alcool o acetone
Lasciare la zecca in sede per alcune ore facendola intontire con ammoniaca
Rimuovere la zecca prontamente con una pinzetta
Schiacciare subito la zecca nella sede della morsicatura