ICP

l'informazione
dalla parte dei bambini

MAMMAePAPA' MAMMAePAPA' MammeBio Mammebio BABYCHEF Babychef BIMBINVIAGGIO Bimbinviaggio LIBRIandCO Libri&Co PEDIATRIA ON LINE Pediatria On Line
Loading
X

Avviso cookies

Questo sito web utilizza cookie tecnici al fine di rendere più efficace la navigazione. Alla pagina "Policy dei cookies" trovi l'informativa e le istruzioni per gestire le impostazioni del browser.
Proseguendo nella navigazione dichiari di accettare la nostra policy dei cookies.

Il Pediatra risponde

i nostri medici specialisti dei bambini

Pneumomediastino e pneumotorace

Pneumomediastino e pneumotorace sono malattie rare. Generalmente sono causati dalla fuoriuscita di aria dal polmone.

a cura di: Dott. Sergio Manieri (pediatria)

Mi potrebbe spiegare in parole semplici che cosa sono un pneumomediastino e un pneumotorace?

La superficie esterna dei polmoni è rivestita da due sottili membrane sovrapposte dette pleure: la pleura parietale che aderisce come un guanto alla superficie del polmone e, subito sovrapposta, la pleura parietale che si riflette a rivestire internamente la gabbia toracica.

Le due pleure sovrapposte non sono però aderenti tra loro ma delimitano un sottile spazio virtuale detto cavo pleurico. La penetrazione e l'accumulo di aria nel cavo pleurico si definisce Pneumotorace.

Invece, lo spazio esistente medialmente tra il polmone di destra e quello di sinistra, in cui si trovano bronchi, esofago, cuore, linfonodi, vasi, ecc, è detto mediastino ed è anch'esso delimitato da una membrana detta appunto mediastinica. La penetrazione e l'accumulo di aria nel mediastino si definisce Pneumomediastino.

Il Pneumomediastino è, normalmente, la conseguenza di una rottura degli alveoli polmonari situati sulla faccia mediale dei polmoni; l'aria fuoriuscita dalla rottura degli alveoli intrapolmonari può disseccare gli spazi perivascolari e gli altri piani costituiti dai tessuti molli arrivando sino al mediastino. Il Pneumomediastino è spesso la conseguenza di malattie polmonari acute o croniche. Tuttavia, può anche verificarsi in assenza di patologie polmonari: è stato descritto dopo estrazione dentaria, cicli mestruali normali, parto, diabete mellito con chetoacidosi, agopuntura, gastroenterite acuta, perforazione esofagea o trauma toracico penetrante. Qualche volta, infine, non c'è una causa sottostante e l'evento si verifica spontaneamente.

In un bambino apparentemente normale il Pneumomediastino può manifestarsi con dolore toracico ed enfisema sottocutaneo. Nei bambini più grandi raramente è un problema importante perché l'aria mediastinica può prendere la via di fuga del collo e dell'addome riducendo così la pressione nel mediastino. Nel neonato, invece, l'aria che lascia il mediastino è più limitata e questo può determinare pericolose compressioni cardiovascolari oppure evolvere in Pneumotorace.

Anche il Pneumotorace è raro nell'infanzia. Generalmente è causato, come nella forma precedente, dalla fuoriuscita di aria dal polmone. Può essere spontaneo, senza cioè una causa scatenante, oppure secondario a patologie polmonari, a traumi chiusi o penetranti del torace o dell'addome, a manovre diagnostiche e/o terapeutiche (tracheostomia, toracentesi, ecc).

Un tipo particolare è il raro Pneumotorace catameniale che è associato per definizione al ciclo mestruale ed è il risultato del passaggio di aria dall'addome in torace attraverso difetti del diaframma. La sintomatologia legata al Pneumotorace è di solito improvvisa e l'entità dei sintomi dipende dal grado di collasso del polmone. Un pneumotorace modesto non provoca in genere una grossa sintomatologia e si può risolvere spontaneamente nel giro di una settimana.

Viceversa, una forma estesa si manifesta con dolore, dispnea e cianosi e prevede una serie di provvedimenti terapeutici, dagli antidolorifici al sostegno respiratorio sino alla toracotomia volta a drenare l'aria intrappolata.

20/10/2003

4/2/2017

Tutti gli ultimi commenti

Ti interessano i commenti dei lettori ad altri articoli? Trovi i più recenti alla pagina BLOG

Scrivi anche tu un commento a questa pagina:

Questo è il tuo spazio: SCRIVI QUI il tuo commento, regalaci la tua esperienza, arricchisci la pagina con la tua storia. Attenzione: NON usare questo box per fare DOMANDE agli esperti!

logo Quandonasce

Calcola la data prevista del parto

Inserisci la data dell'ultima mestruazione e clicca su "calcola"

Ultimi articoli in pubblicazione

Astigmatismo ed occhiali
Gli hanno prescritto gli occhiali per un lieve astigmatismo: sono proprio necessari in un bambino piccolo? I consigli dell'oculista.
Circonferenza del cranio nel neonato
La circonferenza del cranio deve essere regolare per velocità di accrescimento e per dimensioni in base all'età del bambino.
Entra in crisi se le si toccano i giocattoli
A questa età è normale che se le toccano un giocattolo vada in crisi. I consigli della psicologa.
Cianosi
La cianosi è il colorito scuro-bluastro della cute che normalmente indica un problema di scarsa ossigenazione dei tessuti.
Perdite di sangue in gravidanza
Trovare delle perdite di sangue durante la gravidanza può rientrare nella normalità o essere un segno di allarme. Meglio chiamare il ginecologo.

Quiz della settimana

Che cosa significa la parola astenia?
Essere privo di forza
Altezza al di sotto della media
Carenza di vitamine
Sonnolenza