ICP

l'informazione
dalla parte dei bambini

MAMMAePAPA' MAMMAePAPA' MammeBio Mammebio BABYCHEF Babychef BIMBINVIAGGIO Bimbinviaggio LIBRIandCO Libri&Co PEDIATRIA ON LINE Pediatria On Line
Loading
X

Avviso cookies

Questo sito web utilizza cookie tecnici al fine di rendere più efficace la navigazione. Alla pagina "Policy dei cookies" trovi l'informativa e le istruzioni per gestire le impostazioni del browser.
Proseguendo nella navigazione dichiari di accettare la nostra policy dei cookies.

Il Pediatra risponde

i nostri medici specialisti dei bambini

Il gruppo sanguigno cambia dopo la nascita?

Il gruppo sanguigno è una caratteristica genetica di ognuno di noi e non è soggetto a cambiamenti a meno di interventi maggiori quali il trapianto di cellule staminali emopoietiche.

a cura di: Dott. Maurizio Aricò (oncoematologo pediatra)

Ho sentito dire che a distanza di pochi mesi dalla nascita, andrebbe riverificato il gruppo sanguigno del bambino, in quanto è possibile che lo stesso dopo qualche tempo cambi. È vero o falso? Quando ho avuto i miei due figli nessun pediatra mi ha detto di fare questo tipo di controllo. Vorrei saperne di più.

Credo che l'informazione le sia arrivata in maniera non corretta. Il gruppo sanguigno è una caratteristica genetica di ognuno di noi e non è soggetto a cambiamenti a meno di interventi maggiori quali il trapianto di cellule staminali emopoietiche (trapianto di midollo osseo). Credo quindi che lei possa tenere come valido a tutti gli effetti il gruppo come studiato alla nascita. Non penso ci sia alcuna indicazione a rifarlo.

17/10/2002

16/1/2017

I commenti dei lettori

Io sono A+ e mio marito A+. La miaprima figlia è A+, alla nascita della seconda, in ospedale mi hanno detto che era A-. Ho chiesto subito se era possibile una cosa del genere e il neonatologo mi ha consigliato di ripetere l'esame dopo qualche mese, non l'ho ancora fatto. Ma è possibile che da genitori positivi esca un figlio negativo?

Teresa (FR) 17/01/2011

Sì, c'è una probabilità del 25% di avere figli Rh negativi nel caso in cui i genitori, entrambi Rh positivi, presentino anche un allele negativo. L'allele negativo è "coperto" dal positivo, ma può essere trasmesso al discendente che in questo caso avrà Rh negativo.

Rachele (RM) 23/02/2012

all'inizio della mia gravidanza ho fatto tutte le analisi comprese quelle che mi davano il risultato del mio gruppo sanguigno e risultava B RH NEGATIVO come avevano detto a mia madre quando sono nata, dopo la nascita di mia figlia in ospedale mi hanno detto invece che il mio gruppo sanguigo era B RH POSITIVO, non soddisfatta di queste risposte ho rifatto le analisi da un privato e confermavano la tesi dell'ospedale, ora mi chiedo com'è possibile tutto questo??? a quale esito mi devo affidare? anche perchè ho paura di affrontare un'altra gravidanza dal momento che se fossi realmente RH NEGATIVO non mi è stata fatta nessuna puntura visto che l'RH di mia figlia è positivo

sara (CL) 26/07/2012

alla nascita il mio gruppo sanguigno era A- ma poco tempo fa ho donato il sangue e mi hanno fatto le analisi.... il mio gruppo sanguigno é 0+.... é possibile che il gruppo sanguigno possa cambiare col tempo? o probabilmente hanno sbagliato una delle due analisi? nel secondo caso... possono sbagliare il gruppo ma non dovrebbe essere improbabile che abbiano sbagliato pure il fattore rh?

23/02/2013

Tutti gli ultimi commenti

Ti interessano i commenti dei lettori ad altri articoli? Trovi i più recenti alla pagina BLOG

Scrivi anche tu un commento a questa pagina:

Questo è il tuo spazio: SCRIVI QUI il tuo commento, regalaci la tua esperienza, arricchisci la pagina con la tua storia. Attenzione: NON usare questo box per fare DOMANDE agli esperti!

Altro su: "Il gruppo sanguigno cambia dopo la nascita?"

Ittero da incompatibilità AB0
L'ittero da incompatibilità tra madre e feto si può verificare più comunemente se la madre è di gruppo 0 ed il feto di gruppo A o B.
Gruppo sanguigno
I sistemi di riconoscimento dei globuli rossi sono due: quello AB0 e quello Rh, insieme formano il gruppo sanguigno.
Cosa significa Rh nel gruppo sanguigno?
I geni di ogni individuo sono trasmessi per metà da ciascun genitore.
Incompatibilità da RH in gravidanza
L'identificazione del gruppo sanguigno e del fattore Rh deve essere sempre fatta all'inizio della gravidanza per tutelare la salute fetale.
Trasmissione del gruppo sanguigno?
Da due genitori di gruppo A+ è nato un figlio di gruppo A+ e l'altro di gruppo 0. Come si spiega? La risposta del Pediatra.
logo Quandonasce

Calcola la data prevista del parto

Inserisci la data dell'ultima mestruazione e clicca su "calcola"

Ultimi articoli in pubblicazione

Gioca con i nostri capelli
Il mio bambino ha il vizio di giocare con i nostri capelli. Non bisogna preoccuparsi troppo, dato che questa abitudine non porterà alcun danno.
Ingrossamento delle adenoidi e allergia: esistono studi scientifici nei bambini?
La Sindrome Allergica Orale si manifesta dopo pochi minuti dal contatto con alcuni alimenti con edema delle labbra, prurito al palato.
Laringomalacia
La laringomalacia è un disturbo congenito della laringe caratterizzato da uno stridore inspiratorio e da un'ostruzione delle vie aeree.
Emorroidi in gravidanza
Le emorroidi sono piccole dilatazioni delle vene che raccolgono il sangue della regione anale e perianale. Frequenti in gravidanza.
Ph saliva e ricorrenza delle carie
Effettuare l'esame del ph della saliva perché ha sempre tante carie. Può essere utile? I consigli dell'odontoiatra.

Quiz della settimana

Che cosa è la melanina?
Una sostanza che favorisce il sonno
Un pigmento colorante che si trova anche nella pelle e nei capelli
Un enzima contenuto nelle mele
Una sostanza tossica per la cute