ICP

l'informazione
dalla parte dei bambini

MAMMAePAPA' MAMMAePAPA' MammeBio Mammebio BABYCHEF Babychef BIMBINVIAGGIO Bimbinviaggio LIBRIandCO Libri&Co PEDIATRIA ON LINE Pediatria On Line
Loading
X

Avviso cookies

Questo sito web utilizza cookie tecnici al fine di rendere più efficace la navigazione. Alla pagina "Policy dei cookies" trovi l'informativa e le istruzioni per gestire le impostazioni del browser.
Proseguendo nella navigazione dichiari di accettare la nostra policy dei cookies.

Saperne di più

approfondire insieme al Pediatra

La carne e i salumi sono alimenti essenziali per i bambini che fanno sport

I ragazzi che praticano attività sportive hanno bisogno di seguire una dieta sana ed equilibrata, con le calorie e le sostanze nutritizie necessarie allo sforzo fisico.

I ragazzi e gli adolescenti che praticano attività sportive hanno bisogno di seguire una dieta sana ed equilibrata, che sia in grado di apportare le calorie e le sostanze nutritizie necessarie per il maggiore consumo energetico derivante dallo sforzo fisico.

L’importanza delle proteine

Per ottenere prestazioni ottimali è fondamentale che vengano assunte proteine, che sono indispensabile per la crescita e il ripristino dei tessuti dell’organismo, soprattutto per quanto riguarda i muscoli, che ospitano pressappoco il 40% delle proteine totali presenti nel corpo umano.
Le proteine della carne vengono anche chiamate “proteine ad alto valore biologico” perché contengono tutti i 20 aminoacidi necessari per la loro produzione e, di questi, 8 sono definiti “aminoacidi essenziali” dal momento che l’organismo umano non è in grado di produrli autonomamente, ma deve necessariamente introdurli con determinanti alimenti.

Nella dieta dello sportivo i salumi possono rappresentare una preziosa fonte energetica: contengono infatti in buone quantità tre degli otto aminoacidi essenziali (la valina, l’isoleucina e la leucina) chiamati anche “aminoacidi ramificati”. Essi si sono dimostrati molto efficaci nel ridurre la sensazione di fatica e la stanchezza muscolare otre ad accelerare i tempi di recupero dopo uno sforzo fisico.
La valina, l’isoleucina e la leucina vengono infatti trasformati dall’organismo in alanina e da qui in glucosio, che rappresenta il carburante delle cellule del corpo umano.

I salumi contengono ferro e vitamine

I salumi costituiscono un’ottima fonte di ferro che si trova in una forma “eme”, quindi altamente biodisponibile e assorbibile a differenza del ferro contenuto nei vegetali, che invece è scarsamente assimilabile. Il ferro è una componente fondamentale dell’emoglobina, una proteina contenuta nei globuli rossi che porta ossigeno ai muscoli e che quindi è particolarmente necessaria per aumentare le prestazioni sportive.

L’esercizio fisico richiede inoltre una adeguata quantità di vitamine del gruppo B, che sono ampiamente rappresentate nei salumi: la tiamina (vitamina B1), la riboflavina (vitamina B2), la vitamina B6, la niacina, l’acido pantotenico e la biotina sono coinvolte nella trasformazione del glucosio e degli acidi grassi in energia e nella riparazione dei tessuti.

I salumi rappresentano anche un’ottima fonte di vitamina B12, che è essenziale per la sintesi dei globuli rossi, del tessuto nervoso, nella sintesi proteica e nella riparazione dei tessuti

 

22/5/2019

22/5/2019