ICP

l'informazione
dalla parte dei bambini

MAMMAePAPA' MAMMAePAPA' MammeBio Mammebio BABYCHEF Babychef BIMBINVIAGGIO Bimbinviaggio LIBRIandCO Libri&Co PEDIATRIA ON LINE Pediatria On Line
Loading
X

Avviso cookies

Questo sito web utilizza cookie tecnici al fine di rendere più efficace la navigazione. Alla pagina "Policy dei cookies" trovi l'informativa e le istruzioni per gestire le impostazioni del browser.
Proseguendo nella navigazione dichiari di accettare la nostra policy dei cookies.

Viaggia con noi

la tua vacanza felice con MAMMAePAPA.it

Grotte di Frasassi

Lo conoscono in molti, ma vale la pena di segnalarlo a chi invece non ne ha mai sentito parlare.

a cura di: Stefania Gonzales

Lo conoscono in molti, ma vale la pena di segnalarlo a chi invece non ne ha mai sentito parlare. E' il Parco della Gola della Rossa e di Frasassi, a Genga, tra Fabriano e Ancona, 9mila ettari che ospitano le grotte di Frasassi, con laghetti sotterranei, stalattiti e stalagmiti giganti, un'attrazione fatale per bambini e adulti. Il percorso sotterraneo, aperto al pubblico nella Grande grotta del Vento, è stato scavato per oltre 600 metri: a esso si accede dall'Abisso Ancona, una delle cavità più grandi d'Europa con 80 metri di lunghezza, 120 di larghezza e 200 di altezza.

Appena entrati, l'attenzione è attirata dal gruppo di stalagmiti, i cosiddetti Giganti, alte fino a 20 metri. Il percorso continua con le Cascate del Niagara e il Lago Cristallizzato, uno specchio d'acqua azzurra sul cui fondo c'è un prato di cristalli di calcite. Si visitano poi la Sala delle Candeline, il Grand Canyon, la Sala dell'Infinito e quella dell'Orsa, il cui nome deriva da un masso che ha le sembianze del grande mammifero. Se vi capita di essere da queste parti per Natale, cercate di assistere al tradizionale rappresentazione del Presepe vivente (il 26 dicembre e il 6 gennaio), che utilizza tutta l'area della Gola di Frasassi. In questo scenario straordinario prendono posto più di 200 figuranti che, indossati i costumi originali, interpretano le scene della Natività e fanno rivivere usi e costumi della Palestina al suono delle cornamuse che intonano melodie natalizie.

Nel Parco della Gola della Rossa e di Frasassi si trovano i piccoli borghi di Avacelli, Castelletta e Pierosara e i più grandi centri di Serra San Quirico, caratterizzato dalle cosiddette copertelle, strade tracciate sopra le mura di cinta e sovrastate dalle case, e Genga, borgo medievale racchiuso intorno a un castello dell'XI secolo che conserva gran parte della struttura urbanistica originaria. In zona, inoltre, ci sono altri castelli (come quello di Pierosara, fondato prima del mille) e monasteri di notevole valore artistico, come l'abbazia benedettina di San Vittore delle Chiuse, uno degli esempi più importanti dell'architettura romanica nelle Marche, che conserva, tra l'altro, il cosiddetto Ittiosauro di Genga, un fossile di dinosauro dell'era Mesozoica ritrovato nel 1976. Da ricordare anche il Santuario di Santa Maria di Frasassi, commissionato nel 1828 da papa Leone XII (al secolo Annibale della Genga) all'architetto francese Giuseppe Valadier. Si tratta di una chiesa a pianta ottagonale in travertino bianco collocata all'interno di un'immensa grotta. Sull'altare in alabastro, è venerata una statua (o meglio la sua copia) della Vergine con Bambino di Antonio Canova, o della sua bottega. Notizie utili. Per informazioni, Consorzio Frasassi, tel. 0732.972.11. Prenotazioni gruppi e ingresso: 0732.900.80-900.90; e-mail: grotte@frasassi.com; www.cadnet.marche.it/frasassi e www.frasassi.com.

Apertura: tutto l'anno con orari variabili a seconda dei mesi (novembre-febbraio, feriali 11-15; sabato 11-12.30/15-16.30; domenica e giorni festivi 9.30-11/12.30-15/16.30-18. Marzo-luglio e settembre-ottobre, tutti i giorni 9.30-11/12.30 - 15/16.30-18. Agosto, tutti i giorni orario continuato 8-18.30 ogni 10 minuti. Chiuso il 4 e 25 dicembre, 1° gennaio e le ultime tre settimane di gennaio). Dal 20 luglio al 25 agosto è aperto anche di notte (ingressi 21 e 22.30). Biglietti: 8.50 (6/14 anni)/10.50 €; gratuito per i bambini fino a 6 anni. La visita della grotta si fa in gruppi di massimo 70 persone accompagnate da guide; la durata è di 70 minuti. Il percorso è cementato e ricoperto di antisdrucciolo. La temperatura interna è di 14 °C: anche in estate portate con voi almeno un maglione.

Come andare.

Le Grotte di Frasassi si raggiungono con l'autostrada A/14 (Bologna-Canosa), uscita Ancona Nord o con la superstrada Ancona-Roma, uscita Genga-Sassoferrato.

Dove mangiare

Adiacenti la biglietteria delle Grotte, ci sono strutture coperte con tavoli e sedili per le colazioni al sacco e un'area verde attrezzata per il tempo libero. A Pierosara c'è invece il ristorante Da Maria (tel. 0732.900.14) ricavato da un antico monastero. Cucina tradizionale con pasta fatta in casa e carne (cinghiale, stinco, filetto). Prezzi: 18/22 €.

Dove dormire

Terme San Vittore, tre stelle: via S. Vittore, 8 - Genga San Vittore (An), tel. 0732.900.12, fax 0732.903.11. Frasassi le Grotte, tre stelle, via Marconi, 33 - Genga San Vittore (An), tel. 0732.905.003, fax 0732.905.914.

14/5/2002

14/5/2002

Tutti gli ultimi commenti

Ti interessano i commenti dei lettori ad altri articoli? Trovi i più recenti alla pagina BLOG

Scrivi anche tu un commento a questa pagina:

Questo è il tuo spazio: SCRIVI QUI il tuo commento, regalaci la tua esperienza, arricchisci la pagina con la tua storia. Attenzione: NON usare questo box per fare DOMANDE agli esperti!

logo Quandonasce

Calcola la data prevista del parto

Inserisci la data dell'ultima mestruazione e clicca su "calcola"

Ultimi articoli in pubblicazione

Ha quasi un mese, ma non gli è ancora caduto il moncone ombelicale
La caduta del moncone ombelicale: ad un mese di vita, se non fosse già caduto, va reciso chirurgicamente.
Le sono già comparse le smagliature sul seno
Il seno si è riempito di smagliature ancora rosse, posso fare qualcosa di più efficace? I consigli del dermatologo.
Pro e contro l'asilo nido
La scelta di mandare all'asilo nido bambini anche molto piccoli è un'esigenza "moderna". I consigli del Pediatra.
La donna dopo il parto
Il brusco cambiamento avvenuto dopo il parto porta l'organismo ad una serie di complesse modificazioni.
La pelle del neonato
La pelle del neonato è soggetta ad arrossamenti ed irritazioni a causa dell'estrema fragilità cutanea e del contatto prolungato con fattori irritanti.

Quiz della settimana

Per quanto tempo si può conservare in frigorifero il latte materno, senza perdere nessuna delle sue molteplici proprietà?
meno di 12 ore
non piu di 24 ore
36 ore
oltre le 48 ore