Il Pediatra risponde

tutte le risposte dei nostri specialisti

Bagnetto impossibile

A nove mesi è diventato impossibile cambiarla o fare il bagnetto: non sta più ferma un attimo. I consigli per effettuare il bagnetto in sicurezza.

a cura di: Dott. Guido Vertua (pediatra)

La mia bambina di nove mesi è veramente molto vivace e l'ultima novità è che non vuole più farsi mettere il pannolino. Resta buona e supina fino al momento in cui lo tolgo e poi, quando è il momento di metterle quello pulito, si gira ed inizia a gattonare sopra il fasciatoio. Solo con grande fatica e molti suoi pianti riesco a metterglielo in qualche modo. Cosa mi consigliate? Ultimamente non riesco nemmeno a farle il bagnetto con calma, perché non appena la immergo nell'acqua lei si alza in piedi e non c'è verso di farla stare seduta nella vaschetta.

È normale che una bambina dell’età di sua figlia dimeni le gambe, si agiti e non stia ferma quando le si cambia il pannolino. I bimbi piccoli in genere adorano restare nudi e nessun bambino resta immobile mentre lo si cambia. A maggior ragione è naturale che sgambetti e si alzi in piedi quando fa il bagnetto perché l’acqua è per lei un elemento liquido familiare.

Le consigliamo eventualmente di lavare la piccola nella vasca degli adulti utilizzando l’apposito seggiolino riduttore che si fissa sul fondo con le ventose. Esso è di materiale plastico e delimita il campo di azione del bimbo, senza che questi si senta ostacolato nella libertà dei suoi movimenti. Sarà utile inoltre, per maggior sicurezza, mettere sul fondo della vasca un tappetino anti-scivolo.

Altro su: "Bagnetto impossibile"

E' diventato intrattabile
Mio figlio di 12 mesi è diventato intrattabile. Un aiuto a questa età è dato dal parlare molto con il bambino. I consigli dello psicologo.
Non sta fermo un minuto
Con la scuola è un problema: non sta mai fermo, non resta in silenzio, interviene sempre. E' un bambino iperattivo? I consigli della psicologa.
Non sta mai fermo
Non riesce ad applicarsi in niente ed è in continuo movimento cambiando sempre gioco. Non sta fermo neppure quando guarda la TV. I consigli dello psicologo.