Il Pediatra risponde

i nostri medici specialisti dei bambini

DIV: difetto interventricolare

Una nipotina affetta da DIV (difetto interventricolare) medio. Normalmente l'intervento chirurgico viene effettuato a qualsiasi peso corporeo e consiste nella chiusura completa del difetto.

a cura di: Prof. Giovanni Stellin (cardiochirurgo)

Ho una nipotina affetta da div (difetto interventricolare) medio; vorrei avere, se possibile, alcuni consigli riguardanti l'eventuale operazione.

I difetti del setto interventricolare perimembranosi ampi con ipertensione polmonare devono essere corretti non oltre l'età di due-tre mesi per evitare la malattia polmonare vascolare ostruttiva da ipertensione ed iperafflusso polmonare. L'intervento viene comunemente eseguito a qualsiasi peso corporeo.
Esso consiste nella chiusura completa del difetto e nella guarigione totale del bambino (a meno che non vi siano altre patologie congenite del cuore associate).

Altro su: "DIV: difetto interventricolare"

Prematuri e malattie del cuore
E' vero che i bambini prematuri hanno elevate probabilità di soffrire di seri disturbi cardiovascolari in età adulta? Il parere della neonatologa.
Difetto del setto ventricolare
I difetti del setto ventricolare in genere non vengono operati entro il 1° - 2° mese di vita.
Soffio al cuore
Quando e' segno di malattia? L'esperto risponde.
Dotto arterioso di Botallo pervio
Il dotto arterioso di Botallo pervio è una malformazione semplice e asintomatica. E' necessario l'intervento chirurgico.
Una malattia al cuore non riconosciuta
Non hanno riconosciuto a mia figlia una rara malattia al cuore. Che spiegazioni ci sono per una mancata diagnosi? Risponde il pediatra.
Controllo chirurgico dopo valvuloplastica
Dopo una valvuloplastica è opportuno uno stretto controllo chirurgico per valutare l'evoluzione della stenosi residua.