Il Pediatra risponde

i nostri medici specialisti dei bambini

Il distanziatore per gli spray da respirare

Il distanziatore è un banale tubo di plastica. Ha la funzione di ottimizzare la somministrazione di farmaci spray.

a cura di: Dott. Alfredo Boccaccino (allergologo)

Si legge spesso dell'uso del distanziatore in caso di somministrazione di farmaci spray (cortisonici per varie forme di tosse, allergie ecc.) ma esattamente, qual'è la funzione del distanziatore? È un "banale" tubo di plastica che viene fatto pagare parecchi euro? Posso ottenere il medesimo scopo utilizzando una bottiglietta di plastica?

Il distanziatore ha la funzione di ottimizzare la somministrazione di farmaci spray. L'erogazione del farmaco, senza distanziatore, può avvenire in modo scorretto se il paziente non è capace di coordinare bene il respiro come capita nel bambino. L'uso di un oggetto capace di creare uno spazio aereo confinato, posto tra l'erogatore spray e la bocca del paziente, elimina, oltre alla necessità di coordinamento in ed espiratorio, anche il violento impatto che le particelle erogate avrebbero con le strutture buccali, depositandovi.

Tali inconvenienti (velocità d'impatto delle particelle e incoordinazione respiratoria) potrebbero essere evitati anche con l'uso di un tubo di plastica o di una bottiglia di plastica con un buco sul fondo, atto a porvi lo spray. È chiaro che i distanziatori in commercio hanno il vantaggio, essendo provvisti di apparati valvolari, di consentire la somministrazione del farmaco con la massima sicurezza, indipendentemente dall'età del bambino. Infatti tali distanziatori possono essere usati anche in bimbi con età inferiori ad un anno. L'uso di un sistema artigianale ed economico può essere utile solo in caso di bambini grandi e con discreta capacità di coordinare il respiro e di collaborare (sopra i cinque anni).

Altro su: "Il distanziatore per gli spray da respirare"

Aerosol in un bambino piccolo
La terapia con l'aerosol può essere tranquillamente effettuata, utilizzando un apparecchio di buona qualità fin dai primi mesi di vita.
Quale apparecchio per aerosol è meglio usare con il beclometasone?
Per alcuni farmaci, fra cui il beclometasone, è meglio usare apparecchi tradizionali e non ad ultrasuoni.
Come si fa l'aerosol nei bambini
L'aerosol nei bambini: cosa fare per eseguire in modo corretto un aerosol nei bambini.
Il distanziatore
E' vero che il distanziatore non è adatto ai bambini al di sotto dei quattro anni?
La tosse
Non presenta alcun sintomo di raffreddore, ma quando dorme, fa due e tre colpi di tosse. Quale può essere la causa?
Broncospasmo e aereosol
L'aerosol come cura del broncospasmo: gli effetti collaterali.