Ho un bimbo di due mesi e mezzo e spesso le sue feci sono verdi. Ciò è dovuto al fatto che beve la tisana alle erbe o, come si dice, dipende dal fatto che ha avuto mal di pancia?

Capita spesso che il pediatra debba rassicurare i genitori che si preoccupano del colore verde delle feci del loro bambino. In realtà questo fenomeno ha scarso significato se non si accompagna a sintomi che facciano sospettare una malattia. Il colore delle feci è infatti dovuto alle modificazioni che la bilirubina (quel pigmento color giallo-bruno prodotto dal fegato che deriva dalla distruzione dell’emoglobina contenuta nei globuli rossi e che conferisce al siero ematico la sua tipica colorazione giallastra) subisce durante il suo passaggio nell’intestino prima di essere eliminata.

A seconda del tipo di latte (materno o artificiale) che assume il bebè, della quantità di ferro in esso contenuto, della quantità di bile presente, del tempo di percorrenza intestinale durante il quale i batteri della flora intestinale ossidano la bilirubina, questa sostanza può colorare le feci di un colore che va dal giallo chiaro al verde, fino ad arrivare al comune colore marrone.

Ci si potrebbe allora chiedere perché esista una convinzione così diffusa che il colore verde delle feci abbia sempre un significato pericoloso. La risposta è che effettivamente esistono alcune infezioni batteriche dell’intestino (ad esempio la salmonellosi) che causano scariche di colore verdastro, ma in questi casi il bambino presenta altri sintomi associati quali la febbre, il malessere generale, uno scarso appetito, un aumento notevole del numero delle evacuazioni giornaliere ed altri ancora.

Inoltre queste situazioni non durano mesi, ma si risolvono nel giro al massimo di 10-15 giorni. È di conseguenza inutile, in un lattante che sta bene, preoccuparsi del colore delle sue feci.

Altro su: "Feci verdi: cosa significa se il neonato fa la cacca verde"

Si scarica solo nel pannolino
Non si scarica se non nel pannolino. Dobbiamo lasciarglielo? In questa fase non è consigliata di forzarla.
Sanguinamento rettale
Le cause di sanguinamento rettale con sangue rosso vivo in un lattante possono essere diverse.
Sangue nelle feci
Nel segnalare la presenza di sangue nelle feci occorre sempre descrivere se il sangue è di colore rosso vivo, se è mischiato alle feci o contiene muco.
Stitichezza o stipsi nei bambini
Le cause di stitichezza si possono riassumere in stipsi da squilibri alimentari e la stipsi da ritenzione volontaria. Cosa fare in caso di stitichezza.
Incontinenza sfinterica
Incontinenza sfinterica può intendersi come incontinenza fecale (encopresi) o urinaria (enuresi).
Il vasino
Uno dei passaggi più difficili per un bambino è quello dal pannolone al vasino. I consigli del Pediatra.