Il Pediatra risponde

i nostri medici specialisti dei bambini

Alla visita morfologica hanno riscontrato una malformazione cardiaca

Dovrà subire un intervento al cuore a 2 o 3 mesi dalla nascita. Molti difetti del setto ventricolare si possono chiudere spontaneamente prima e dopo la nascita.

a cura di: Prof. Giovanni Stellin (cardiochirurgo)

Alla visita morfologica alla 20° settimana è stata riscontrata una malformazione al cuore, mi hanno mandata subito a Torino a fare un'ecocardiogramma fetale e la diagnosi è : "Ampio DIV inlet esteso all'outlet e piccolo DIV muscolare. VSx più piccolo: Aorta ca 2,5, polmonare ca 4,5. Valvole AV separate normofunzionali. Setto interatriale sottile, ma probabilmente integro, credo aneurismatico. Eflussi normali." Mi hanno fatto fare l'amniocentesi ed è tutto a posto e anche la successiva più morfologica accurata ha stabilito che tutto il resto è ok e che i valori di crescita sono nella norma. So che la mia piccola dovrà essere operata a 2 o 3 mesi dalla nascita e questo mi spaventa molto!!  Secondo lei con una malformazione così ci sono buone probabilità che l'intervento vada bene e che sia risolutivo tale da garantire alla mia piccola una vita normale?

E' necessaria una ulteriore ecocardiografia fetale, tra 3-4 settimane, per meglio individuare il problema dei difetti del setto ventricolare multipli e la "ipoplasia" del ventricolo sinistro.

Molti difetti del setto ventricolare si possono chiudere spontaneamente, prima e dopo la nascita. Facile tuttavia pensare che un ampio difetto possa avere bisogno di correzione chirurgica a 2-3 mesi di vita, qualora questo dovesse portare a segni di scompenso cardiaco (scarsa crescita).

Vorrei rassicurare la mamma per gli ottimi risultati a breve e lungo termine dopo correzione di difetto del setto ventricolare, con vita assolutamente normale.

La sua bimba comunque alla nascita, escludendo uteriori malformazioni associate, avrà una vita pressochè normale, fino a circa quattro settimane di vita, quando inizieranno i primi segni di scompenso cardiaco, in genere ben controllati con terapia medica, fino al momento dell'intervento chirurgico, se necessario.

Altro su: "Alla visita morfologica hanno riscontrato una malformazione cardiaca"

Agenesia renale
Per agenesia renale si intende una malformazione congenita in cui l'organo non si forma durante la vita uterina.
Non muove bene la bocca
Per effetto dell’ipoplasia un angolo della bocca non si abbassa. Si tratta di un’anomalia congenita piuttosto frequente nel neonato.
Gli manca un rene
La agenesia renale non comporta alcuna conseguenza a condizione che il rene controlaterale sia del tutto normale.