Ci troviamo a dover decidere se fare o meno il vaccino contro il rotavirus. Per la prima figlia avevamo scelto di non farlo visto che, dopo una breve consultazione, tutti i pediatri da noi contattati erano sfavorevoli per le controindicazioni ed inoltre non faceva parte neanche dei vaccini facoltativi, ma era a pagamento e a discrezione dei genitori. Adesso nella nostra città il vaccino è consigliato direttamente dalla ASL, è facoltativo e, al primo incontro per la vaccinazione, abbiamo deciso di rimandare la decisione. Il nostro pediatra è favorevole, ma molte informazioni sono contrastanti. La piccola ha ora tre mesi quindi abbiamo poco tempo per decidere. Mi piacerebbe sapere il vostro parere.

Nel caso (auspicabile) si intenda vaccinare il proprio figlio/a per prevenire l'infezione da rotavirus, esistono in commercio due tipi di vaccino. Un vaccino è somministrabile in tre dosi con intervallo di due mesi l'una dall'altra (a 2-4-6 mesi di vita): è efficace ma in questo caso, a mio avviso, non sarebbe indicato in quanto la bambina al momento  ha già tre mesi.

L' altro vaccino, altrettanto efficace (nome commerciale Rotarix ), è somministrabile in due sole dosi a quattro settimane l'una dall'altra: e questo è il vaccino che personalmente mi sentirei di consigliare in questo singolo caso.

 

Altro su: "Rotavirus"

Diarrea da rotavirus: sintomi e dieta
Quali sintomi presenta la diarrea da rotavirus nei bambini, come avviene il contagio, occore seguire una dieta particolare? I consigli del Pediatra.
Infezione da Rotavirus
I rotavirus prendono questo nome perché appaiono al microscopio a forma di ruota. La trasmissione avviene attraverso il contatto con persone infette.
Vaccinazione contro il rotavirus
Nei casi gravi si può verificare una considerevole perdita di liquidi.