La mia bimba di otto mesi ha fatto la prima dose del vaccino antipneumococco a sei mesi, la seconda dose è stata fissata due mesi dopo, ovvero pochi giorni fa, ma per complicazioni non abbiamo potuto farla. Qual'è il termine massimo entro cui è necessario fare la seconda dose affinchè rimanga valida la prima?
Navigando sui siti internet negli argomenti vaccini è sempre indicato il limite temporale minimo dei richiami ma non ho trovato riferimenti ai limiti massimi.

Un ritardo anche di mesi nell'esecuzione della seconda dose del vaccino antipneumococcico coniugato non prevede che il ciclo debba essere ripreso dalla prima dose, ragion per cui potete tranquillamente vaccinare vostro figlio appena ne avrete l'occasione. L'unica eccezione a questa regola (che vale per tutti i vaccini) può essere rappresentata dal vaccino vivo attenuato contro la febbre tifoide, il cui intervallo massimo non deve essere superiore alle tre settimane.

Sottolineo comunque quanto rimanga importante aderire il più possibile alla schedula vaccinale prestabilita, in modo da raggiungere prima possibile una ottimale copertura immunologica.

Altro su: "Seconda dose del vaccino antipneumococcico"

Vaccino anti-menigococco: diversi tipi
La vaccinazione costituisce per l'organismo un'efficace arma di difesa contro i microorganismi patogeni.
Sepsi pneumococcica
Quali conseguenze porta?
Il vaccino contro il pneumococco
Il vaccino contro il pneumococco è efficace anche in bambini al di sotto dei due anni, e può essere somministrato in concomitanza alle altre vaccinazioni.
In aumento i casi di meningite?
In commercio esiste un nuovo tipo di vaccino coniugato contro il sierogruppo C del Meningococco che è altamente immunogeno e efficace.
Il vaccino anti-pneumococco
Mi hanno consigliato di fare il nuovo vaccino anti-pneumococco. Vorrei sapere quali sono i rischi e se ne vale la pena.
Vaccinazione contro lo pneumococco
Attualmente esistono due tipi di vaccini contro lo pneumococco. Il vaccino si somministra per via intramuscolare.