Il Pediatra risponde

i nostri medici specialisti dei bambini

Soffocamento da liquidi, ad esempio l'acqua della piscina

I bambini di quell'età se sono sani non corrono nessun pericolo in quanto hanno già elaborato dei meccanismi di protezione delle vie aeree.

a cura di: Dott. Giancarlo Gallone (pediatra)

Vorrei avere dei ragguagli circa le sindromi da soffocamento dovute a deglutizione di liquidi come l'acqua o prodotte da rigurgito. Ho dei nipoti che frequentano una piscina con corsi d'acquaticità per neonati; l'argomento mi preme particolarmente.

Comprendendo la sua ansia cercherò di risponderle in modo particolare alla sua "vera" domanda: frequentare un corso di acquaticità può presentare un rischio per un neonato? La risposta è no: i bambini di quell'età se sono sani, come immagino siano i suoi nipotini, non corrono nessun pericolo in quanto hanno già elaborato dei meccanismi di protezione delle vie aeree, con una deglutizione efficace. Possono bere l'acqua della piscina senza problemi. Diverso è il problema nelle sindromi da soffocamento in corso di rigurgito.

Questo può avvenire in situazioni "particolari" in cui è il soggetto stesso che presenta una reattività anomala allo stimolo indotto dal contenuto particolarmente acido dello stomaco, in presenza di malattia da reflusso gastro-esofageo. In queste situazioni è prudente e consigliabile non frequentare la piscina che potrebbe stimolare un eventuale reflusso con possibilità di apnea.

Altro su: "Soffocamento da liquidi, ad esempio l'acqua della piscina"

Arriva l'estate! Genitori, affrontiamola in sicurezza. I consigli della Federazione Italiana Medici Pediatri.
Le "7 regole d'oro" dei pediatri per l'attività all'aria aperta durante l'estate e per il tempo che i bambini impiegano in attività non scolastiche.
Non vuole più andare in piscina
E' andata in piscina volentieri le prime volte, ma adesso fa i capricci e non vuole più andare. Come risolvere la situazione.
Soffocamento
Il soffocamento è una ostruzione delle vie aeree da parte di un corpo estraneo Se il corpo estraneo è di grandi dimensioni può portare a morte per asfissia.
Dermatite atopica: da quando va in piscina è peggiorata
La piscina può far peggiorare la dermatite atopica? L'acqua fa bene, ma il cloro può essere irritante.
Ha rischiato di soffocare
Non respirava più dopo un piccolo rigurgito; molte possono essere le cause scatenanti.
Neonati in piscina
L'età non è una controindicazione alla pratica del nuoto e della acquaticità. Anche i neonati possono andare in piscina.