Mio figlio ha sedici mesi e soffre di dermatite atopica. Portandolo in piscina ho l'impressione che la dermatite aumenti. È realmente così? Il disinfettante utilizzato nelle piscine può irritare ulteriormente la pelle? Per evitare ulteriori irritazioni è sufficiente ridurre il tempo di permanenza in acqua (magari solo dieci minuti?)

Il disinfettante contenuto nelle piscine (prevalentemente cloro), può essere irritante già in bambini senza problemi di dermatite atopica, sia sulla pelle che a livello delle mucose. Quanti bimbi con gli occhi irritati e arrossati dopo un bagno in piscina! Chiaramente l'azione irritante che si attua su una pelle non integra e in preda a lesioni di tipo atopico è sicuramente superiore. A ciò va aggiunta la possibilità di eventuali infezioni della pelle (micosi soprattutto) tipiche della piscina, che trovano terreno ideale sugli eczemi della dermatite atopica. Ecco perché, per evitare questi problemi, il consiglio è di abbandonare la piscina, evitando al bimbo inutili problemi e di aumentare i soggiorni marini estivi, dove il sole e l'acqua di mare saranno sicuramente più utili al suo piccolo.

Altro su: "Dermatite atopica: da quando va in piscina è peggiorata"

Eczema atopico infetto
L'eczema atopico infetto non è una malattia contagiosa. E' una complicazione della dermatite atopica. Le cure e la terapia.
Dermatite atopica o dermatite seborroica?
La dermatite atopica è una malattia della pelle tipo eczema. La dermatite seborroica comporta un eccesso di sebo.
Non vuole più andare in piscina
E' andata in piscina volentieri le prime volte, ma adesso fa i capricci e non vuole più andare. Come risolvere la situazione.
Allergia ai pollini
Graminacee, parietaria, composite, olivo, betulla, pioppo sono i principali responsabili di allergia ai pollini.
Dermatite atopica e asma bronchiale e allergica
E' allergico alle graminacee e soffre di asma allergica. Potrebbe migliorare crescendo? I consigli dell'allergologo.
Dermatite atopica
La dermatite atopica è una malattia cronica della pelle dei bambini, il cui sintomo più costante e fastidioso è il prurito.