Mio figlio di nove mesi e mezzo ha un'ernia inguino-scrotale piuttosto voluminosa; prenotata l'operazione presso una chirurgia pediatrica di un ospedale a noi vicino, la mattina dell'operazione ci siamo sentiti dire dall'anestesista che, oltre ai normali rischi dell'anestesia, ce n'era uno aggiuntivo, derivante dal fatto che dalle analisi pre-operatorie risultava "sballato" il dato dei globuli bianchi (14.000 invece di 7.000). L'anestesista consigliava ugualmente l'operazione, perché il bimbo non presentava segni di malattia (niente catarro o tosse; probabilmente l'infezione in corso, di cui il valore dei globuli bianchi era indicatore, era dovuta ai dentini che stanno spuntando). Noi siamo stati presi dal panico e abbiamo riportato il bimbo a casa, senza farlo operare. Una volta a casa, abbiamo consultato la pediatra che, con nostro grande stupore e delusione, ci ha informato che il valore dei globuli bianchi per l'età del bambino era perfettamente normale. Non sappiamo più cosa pensare. Voi cosa ci dite? In generale, l'anestesia per un bimbo così piccolo deve preoccuparci seriamente?

In pediatria i valori di molti parametri di laboratorio cambiano significativamente in rapporto all'età e questa variabilità deve essere tenuta nel debito conto soprattutto nella valutazione dell'esame emocromocitometrico, quello cioè che prende in considerazione i vari elementi del sangue quali i globuli rossi, l'emoglobina, i globuli bianchi ecc.. Ad esempio i valori dei globuli bianchi, che nell'adulto vanno dai 5.000 ai 10.000/mmc (con valori medi di 7.500), in un lattante di nove mesi si pongono solitamente tra i 6.000 ai 17.000/mmc (con valori medi di 11.500). Nel caso in questione, come già confermato dal vostro Pediatra, i valori dei globuli bianchi rientravano nei limiti di normalità per l'età per cui l'intervento poteva essere eseguito senza particolari problemi.

Un'occasione in più per riaffermare che un sano rapporto di fiducia con il Pediatra è indispensabile per prendere delle decisioni sulla salute dei figli: il medico soltanto può dirimere situazioni di dubbio, anche per il genitore più attento e documentato. Passando all'ultimo quesito si può affermare che un bambino di nove mesi in buona salute è in grado senza dubbio di sopportare un'anestesia generale senza preoccupazione.

Altro su: "Valori normali dei globuli bianchi"

Gli esami da eseguire in gravidanza
Per monitorare l'andamento della gravidanza sarà necessario fare alcuni esami, alcuni dei quali a carico del Servizio Sanitario Nazionale.
Accertamenti a tappeto e screening
In Pediatria è corretto eseguire accertamenti (del sangue, strumentali o visite) solo quando esiste un sospetto diagnostico.
Esami del sangue e delle urine in gravidanza
Durante la gravidanza vengono richiesti esami del sangue e delle urine indispensabili per tenere sotto controllo la salute della futura mamma. e del feto.
Analisi preventive per una bambina di un anno
Gli esami andrebbero prescritti non per controllare se una bimbina sta bene, ma per cercare conferma a seguito di un sospetto clinico fondato e motivato.
Leucociti nelle urine
I leucociti nelle urine significano quasi sempre infezione delle vie urinarie o genitale.
Sferocitosi
La sferocitosi è una anemia ereditaria caratterizzata da una particolare fragilità dei globuli rossi.