ICP

l'informazione
dalla parte dei bambini

MAMMAePAPA' MAMMAePAPA' MammeBio Mammebio BABYCHEF Babychef BIMBINVIAGGIO Bimbinviaggio LIBRIandCO Libri&Co PEDIATRIA ON LINE Pediatria On Line
Loading
X

Avviso cookies

Questo sito web utilizza cookie tecnici al fine di rendere più efficace la navigazione. Alla pagina "Policy dei cookies" trovi l'informativa e le istruzioni per gestire le impostazioni del browser.
Proseguendo nella navigazione dichiari di accettare la nostra policy dei cookies.

Saperne di più

per approfondire insieme

Emorroidi in gravidanza

La stitichezza e le emorroidi sono molto diffuse in gravidanza. In termini di prevenzione la strategia migliore consiste nel controllare l'alimentazione e fare movimento.

a cura di: Dott.ssa Donatella Bresciani (ginecologa), Prof. Silvano Zaglio (specialista in ostetricia e ginecologia - andrologia)

Le emorroidi sono piccole dilatazioni delle vene dell’ano, che in gravidanza possono comparire o peggiorare con maggiore facilità. Inoltre in questi mesi può comparire la stitichezza, un disturbo spesso associato alla comparsa delle emorroidi, perché costringe a sforzi che finiscono per sfiancare le vene dell’ano.
Possono diventare fastidiose: possono infiammarsi e provocare dolori o bruciori durante l'evacuazione o sanguinare. In questi casi conviene rivolgersi al medico; se invece danno solo un pò di prurito anale e senso di pesantezza, può essere sufficiente adottare qualche precauzione.

Cosa fare?

Per chi ha l’intestino pigro, il primo passo è risolvere questo problema. E’ buona norma poi praticare una attenta pulizia locale, lavandosi con acqua tiepida e sapone a pH acido. Per alleviare il fastidio possono essere prescritte pomate antiemorroidarie.

26/11/2009

21/7/2017

I commenti dei lettori

Esiste un "medicinale" omeopatico chiamato R13 che a me era stato utilissimo alla mia prima gravidanza! Ne venni a conoscenza proprio durante un corso preparto.

myriam (MI) 22/10/2010

Salve a tutti..mi chiamo Rosalia e sono alla nona settimana di gravidanza..tempo indietro soffrivo di stitichezza ma negli ultimi anni il mio intestino si è regolarizzato adesso,alle volte, non riesco neppure a defecare e,quando ci riesco e come se uscisse solo un tappo e sanguino sempre con molto dolore..c e qualche estratto naturale che posso prendere?? ovviamente senz recare danni al piccolo.grazie Rosalia

rosalia (PA) 01/03/2011

Buongiorno, sono alla 15esima settimana e per risolvere il mio problema di forte stitichezza la mia ginecologa mi ha prescritto Ag-Peg,una bustina al giorno. Mi sta aiutando moltissimo!

Ornella (RM) 25/11/2012

Tutti gli ultimi commenti

Ti interessano i commenti dei lettori ad altri articoli? Trovi i più recenti alla pagina BLOG

Scrivi anche tu un commento a questa pagina:

Questo è il tuo spazio: SCRIVI QUI il tuo commento, regalaci la tua esperienza, arricchisci la pagina con la tua storia. Attenzione: NON usare questo box per fare DOMANDE agli esperti!

Altro su: "Emorroidi in gravidanza"

Emorroidi in gravidanza
Le emorroidi sono piccole dilatazioni delle vene che raccolgono il sangue della regione anale e perianale. Frequenti in gravidanza.
Ha le emorroidi
E' normale avere le emorroidi a tredici anni?
logo Quandonasce

Calcola la data prevista del parto

Inserisci la data dell'ultima mestruazione e clicca su "calcola"

Ultimi articoli in pubblicazione

Frattura del femore
Mio figlio di 4 anni si è fratturato il femore destro. Ora purtroppo deve portare un rialzo.
Gli esami da eseguire in gravidanza
Per monitorare l'andamento della gravidanza sarà necessario fare alcuni esami, alcuni dei quali a carico del Servizio Sanitario Nazionale.
L'igiene del neonato
L'igiene del neonato comincia subito dopo la nascita in sala parto, con sola acqua e senza detergenti. I consigli per l'igiene a casa.
Allattamento al seno e risvegli notturni: vuole ancora il latte della mamma di notte
A otto mesi si sveglia e prende ancora il latte dalla mamma. Come comportarsi per risolvere il problema.
Anemia
Le cause possono essere congenite, trasmesse cioè con meccanismo ereditario, o acquisite durante il corso della vita.

Quiz della settimana

Quando si è punti da una zecca, quale dei seguenti comportamenti occorre seguire?
Rimuovere la zecca con alcool o acetone
Lasciare la zecca in sede per alcune ore facendola intontire con ammoniaca
Rimuovere la zecca prontamente con una pinzetta
Schiacciare subito la zecca nella sede della morsicatura