ICP

l'informazione
dalla parte dei bambini

MAMMAePAPA' MAMMAePAPA' MammeBio Mammebio BABYCHEF Babychef BIMBINVIAGGIO Bimbinviaggio LIBRIandCO Libri&Co PEDIATRIA ON LINE Pediatria On Line
Loading
X

Avviso cookies

Questo sito web utilizza cookie tecnici al fine di rendere più efficace la navigazione. Alla pagina "Policy dei cookies" trovi l'informativa e le istruzioni per gestire le impostazioni del browser.
Proseguendo nella navigazione dichiari di accettare la nostra policy dei cookies.

Libri e riviste

leggere insieme

I puffi hanno compiuto 50 anni

La prima apparizione dei Puffi avvenne il 23 giugno 1958 su una striscia a fumetti dedicata alla storia di due personaggi inventati dal fumettista belga Pierre Culliford, in arte Peyo.

a cura di: Dott.ssa Maria Antonietta Filipponio

Alla fine degli anni 60 sul “Corriere dei Piccoli” ebbero largo spazio i fumetti che provenivano dalla famosa scuola franco-belga, con personaggi come Luc Orient, Dan Cooper, Bruno Brazil, Poldino Spaccaferro, Bernard Prince, Gaston Lagaffe, Ric Roland, Michel Vaillant.
Ma quelli che sono rimasti particolarmente nel cuore dei lettori e continuano ad avere un grande successo sono i Puffi: nel 2008 hanno compiuto mezzo secolo.

Infatti la prima apparizione dei Puffi avvenne il 23 giugno 1958 su una striscia a fumetti dedicata alla storia di due personaggi inventati dal fumettista belga Pierre Culliford, in arte Peyo, sul “Le Journal de Spirou”: Johan e Pirlouit (John e Solfami in Italia sul “Corriere dei Piccoli”), ambientata nell’Europa del Medioevo; i due protagonisti, durante un’avventura alla ricerca di un flauto magico, incontrano i Puffi (gli Schtroumpf), una specie immaginaria di piccole creature blu, simili a gnomi, che vivono in una foresta da qualche parte dell’Europa.

Creati da Peyo e dal giornalista belga Yvan Delporte, sono stati tradotti in tutto il mondo ma il vero successo e la notorietà mondiale arriva nel 1981 grazie alla serie animata americana prodotto da Hanna e Barbera; in Italia un anno dopo con il film “Il flauto a 6 puffi”.
I Puffi sono da più di 25 anni un fenomeno mondiale, amato da generazioni di bambini, che ha prodotto una serie enorme di gadgets, giocattoli ed articoli vari, rivoluzionando l’ industria del giocattolo e il mercato del collezionismo.
 
In Belgio sono nate anche altre “celebrità di carta” come Tintin di Hergè, Lucky Luke di Morris fino ad arrivare ad Asterix, di Renè Goscinny e Albert Uderzo, pubblicato nel 1958.

28/4/2008

7/10/2010

Tutti gli ultimi commenti

Ti interessano i commenti dei lettori ad altri articoli? Trovi i più recenti alla pagina BLOG

Scrivi anche tu un commento a questa pagina:

Questo è il tuo spazio: SCRIVI QUI il tuo commento, regalaci la tua esperienza, arricchisci la pagina con la tua storia. Attenzione: NON usare questo box per fare DOMANDE agli esperti!

Altro su: "I puffi hanno compiuto 50 anni"

La nascita del fumetto in Italia
La nascita del fumetto in Italia risale al 27 dicembre 1908, quando uscì in edicola, il primo numero de "Il Corriere dei Piccoli".
logo Quandonasce

Calcola la data prevista del parto

Inserisci la data dell'ultima mestruazione e clicca su "calcola"

Ultimi articoli in pubblicazione

Cortisone per la febbre
La cura deve essere proporzionata al disturbo. Per abbassare la febbre, normalmente, il farmaco di prima scelta è il paracetamolo.
Rifiuta il biberon
Rifiutare il biberon è un comportamento frequente. La tettarella ha spesso un gusto di cloro.
Succhia il dito
Succhia il dito e non ha nessuna voglia di smettere. Il consiglio è di aspettare, lavorando sui premi piuttosto che sulle punizioni.
Acetone
Acetone o chetosi: una situazione molto frequente in età pediatrica ed è dovuta ad un disturbo momentaneo del metabolismo del bambino.
Depressione post-partum
La depressione post-partum o depressione post-natale è un disturbo dell'umore che colpisce molte donne nel periodo immediatamente successivo al parto.

Quiz della settimana

I lattanti che assumono latte materno hanno un minor rischio di contrarre:
Otiti
Gastroenteriti
Polmoniti
Tutte le risposte sono esatte