ICP

l'informazione
dalla parte dei bambini

MAMMAePAPA' MAMMAePAPA' MammeBio Mammebio BABYCHEF Babychef BIMBINVIAGGIO Bimbinviaggio LIBRIandCO Libri&Co PEDIATRIA ON LINE Pediatria On Line
Loading
X

Avviso cookies

Questo sito web utilizza cookie tecnici al fine di rendere più efficace la navigazione. Alla pagina "Policy dei cookies" trovi l'informativa e le istruzioni per gestire le impostazioni del browser.
Proseguendo nella navigazione dichiari di accettare la nostra policy dei cookies.

Il Pediatra risponde

tutte le risposte dei nostri specialisti

Aerofagia

E' alimentata con latte materno e soffre di aerofagia. per risolvere la situazione è bene utilizzare prodotti a base essenzialmente di finocchio, anice verde, melissa e camomilla.

a cura di: Dott. Massimo Generoso (pediatra)

Ho una bambina che oggi ha quasi tre mesi, alimentata con latte artificiale dal 1° giorno con latte Humana 1. Da sempre soffre di aerofagia ma si parla di decine e decine di scariche d'aria al giorno e alle volte, ma non sempre, capitano episodi di coliche gassose seguite da pianto. Diciamo che il problema da risolvere é l'aerofagia, davvero troppa!

Per quanto riguarda il latte artificiale, è possibile utilizzare dei tipi di latte che hanno come indicazione di contribuire alla riduzione delle coliche gassose del lattante. Questi tipi di latte basano la loro composizione su un ridotto tenore in lattosio (lo zucchero del latte) e su una parziale scissione delle proteine.

Per quanto riguarda l’approccio fitoterapico, le sconsiglio vivamente di usare le tisane, dato che le concentrazioni del o dei principi attivi non sono ben valutabili e quindi non sappiamo se ne diamo troppo o troppo poco.  Invece è bene rivolgersi a prodotti in commercio, basati essenzialmente su Finocchio, Anice verde, Melissa e Camomilla, spesso associati fra loro.

Il Finocchio (Foeniculum vulgare) tende a prevenire/ridurre la formazione di bio-gas o ne provoca l’espulsione dallo stomaco e dall’intestino. Inoltre induce rilassamento della muscolatura dell’intestino, riducendone gli spasmi. Raramente sono possibili reazioni allergiche, per lo più a livello della lingua e delle gengive.

L’Anice Verde (Pimpinella anisum) ha un’azione molto simile a quella del Finocchio e inoltre inibisce i processi di fermentazione al livello dell’intestino. 

Le proprietà terapeutiche caratteristiche della Melissa (Melissa officinalis) sono quella di provocare il rilassamento della muscolatura intestinale e l’azione sedativa. Questa droga vegetale può causare lieve sonnolenza e, raramente, reazioni allergiche cutanee. La Melissa può deprimere l’attività della ghiandola tiroide e può potenziare l’effetto di farmaci ad azione antitiroidea.

Le proprietà terapeutiche caratteristiche della Camomilla (Chamomilla recutita, Matricaria camomilla) sono il rilassamento della muscolatura intestinale e l’azione sedativo-ansiolitica. La Camomilla può causare una dermatite nelle zone della pelle esposte alla luce solare e può provocare alterazioni dell’effetto di alcuni farmaci (ad esempio sedativi di sintesi o naturali) se somministrati contemporaneamente.

Inoltre, se la Camomilla viene assunta in concomitanza con medicine a base di sali di ferro, può diminuirne l’assorbimento a livello dello stomaco.

4/10/2010

28/10/2016

I commenti dei lettori

Mia figlia di 7 anni spesso dopo mangiato si sente gonfia e dopo aver fatto aria sta di nuovo bene come evitare questo problema?

rita (SI) 08/09/2011

Tutti gli ultimi commenti

Ti interessano i commenti dei lettori ad altri articoli? Trovi i più recenti alla pagina BLOG

Scrivi anche tu un commento a questa pagina:

Questo è il tuo spazio: SCRIVI QUI il tuo commento, regalaci la tua esperienza, arricchisci la pagina con la tua storia. Attenzione: NON usare questo box per fare DOMANDE agli esperti!

logo Quandonasce

Calcola la data prevista del parto

Inserisci la data dell'ultima mestruazione e clicca su "calcola"

Ultimi articoli in pubblicazione

Beve molto: non avrà il diabete?
Bere molto (si dice polidipsia) rappresenta effettivamente uno dei segni del diabete, ma normalmente non è però l'unico segno.
Infezione da Chlamydia nel neonato
Il neonato può infettarsi al momento della nascita durante il passaggio nel canale da parto.
Quando introdurre il glutine nello svezzamento
Il glutine deve essere introdotto nella dieta dello svezzamento del bambino dopo il sesto mese di vita.
Calmare il pianto del neonato
Il pianto del neonato è fatto apposta per non lasciare indifferenti. Non esistono neonati che mangiano, dormono e non piangono mai.
Che ruolo gioca il freddo nelle malattie da raffreddamento?
Il termine "raffreddore" ha ancora senso? La sola esposizione al freddo non può causare una malattia infettiva delle prime vie aeree.

Quiz della settimana

Come si corregge una ernia ombelicale del diametro di 2 cm in un bambino di sei mesi di età?
Applicandovi sopra un cerotto
Con un intervento chirurgico immediato
Entrambe le cose sono da fare
Non si deve fare nulla