ICP

l'informazione
dalla parte dei bambini

MAMMAePAPA' MAMMAePAPA' MammeBio Mammebio BABYCHEF Babychef BIMBINVIAGGIO Bimbinviaggio LIBRIandCO Libri&Co PEDIATRIA ON LINE Pediatria On Line
Loading
X

Avviso cookies

Questo sito web utilizza cookie tecnici al fine di rendere più efficace la navigazione. Alla pagina "Policy dei cookies" trovi l'informativa e le istruzioni per gestire le impostazioni del browser.
Proseguendo nella navigazione dichiari di accettare la nostra policy dei cookies.

Il Pediatra risponde

i nostri medici specialisti dei bambini

Sbatte le palpebre, ma non insieme

Mia figlia di sei mesi, sbatte le palpebre. da che cosa è dovuto?

a cura di: Prof. Paolo Nucci (oculista)

Ho notato che la mia bambina di sei mesi dalla nascita spessissimo "sbatte le palpebre", ma non insieme. In altre parole, ognuna si muove per conto proprio. Da cosa può dipendere?

In ordine di frequenza l'ammiccamento ripetuto è dovuto i primo luogo a banali congiuntiviti atopiche aspecifiche, in termini più semplici a forme allergiche che spesso non riescono ad esser svelate dai normali test allergologici. Per saperlo è utile instillare per un paio di giorni degli antistaminici in collirio come la Levocabastina o degli stabilizzanti della membrana mastocitaria come il Disodiocromoglicato (il suo pediatra le darà i nomi commerciali). Se il collirio giova la diagnosi è giusta, altrimenti ci contatti ancora. In ogni caso escluderei forme tipo "tic": il problema è sempre oculare.

19/6/2001

11/3/2015

I commenti dei lettori

Mio figlio sbatte le palpebre troppo spesso da che cosa dipende,

fabio (TR) 11/09/2011

sono una nonna di un bimbo di quasi tre anni, da tre mesi balbetta e adesso da due settimane, sbatte le palpebre.da che cosa dipende e se dobbiamo farlo vedere da uno specialista. grazie

pina (MB) 15/01/2013

salve ,anche mio figlio da quando e ' nato fino a tutt'oggi che ha quasi 9 mesi, gli capita di sbattere le palpebre non insieme. Cioe' una rimane aperta e chiude solo la palpebra sinistra..molto raramente succede alla destra.L ho portato sia dall oculista sia gli ho fatto fare un elettroencefalo ( per sicurezza dato che nn ho avuto un parto facile finito con cesario) ma x fortuna non c'e' niente.. Mi chiedo allora a cosa sia dovuto ! grazie per le risposte ..

lucia (CT) 20/10/2013

Tutti gli ultimi commenti

Ti interessano i commenti dei lettori ad altri articoli? Trovi i più recenti alla pagina BLOG

Scrivi anche tu un commento a questa pagina:

Questo è il tuo spazio: SCRIVI QUI il tuo commento, regalaci la tua esperienza, arricchisci la pagina con la tua storia. Attenzione: NON usare questo box per fare DOMANDE agli esperti!

Altro su: "Sbatte le palpebre, ma non insieme"

Sindrome di West
La sindrome di West è una epilessia caratterizzata da spasmi in flessione, perturbazione dell'elettroencefalogramma e deterioramento neuropsichico.
Brufolo sulla palpebra. Può essere un calazio?
Gli è comparso un brufolo sulla palpebra in concomitanza alla crescita dei canini. La piccola neoformazione potrebbe essere un banale calazio.
Blefarite
Le blefariti del bambino sono da sempre di difficile gestione, e tutte le terapie sembrano inizialmente efficaci.
Tic nervosi
I tic nervosi compaiono dopo i 6-7 anni di età e la loro evoluzione è molto variabile: possono apparire e scomparire spontaneamente.
Strizza gli occhi
Strizza spesso gli occhi e mi hanno consigliato un collirio, ma non migliora. Il parere dell'Oculista.
La mia bambina soffre di ansia
Fatica ad addormentarsi, ha tic nervosi e si mangia le unghie. Forse la mia bambina soffre di ansia. I rimedi per farla stare più serena.
logo Quandonasce

Calcola la data prevista del parto

Inserisci la data dell'ultima mestruazione e clicca su "calcola"

Ultimi articoli in pubblicazione

Giocare a calcio a sei anni
Ci hanno sconsigliato di far giocare a calcio nostro figlio di 6 anni a causa della facilità con cui possono formarsi dei microtraumi alle ossa.
Nonni o baby-sitter?
Quando riprenderò il lavoro, sarà meglio affidare il mio bambino ai nonni o alla baby-sitter? Il consiglio della psicologa.
Omogeneizzati o liofilizzati?
Omogeneizzati e liofilizzati hanno le stesse caratteristiche nutrizionali. Nelle prime fasi dello svezzamento vengono spesso preferiti i liofilizzati.
Campagna nazionale di educazione nutrizionale
Mangiar bene conviene per investire in salute.
Certificato di nascita e altri documenti dopo il parto
Appena nato e già alle prese con la burocrazia: certificato di nascita e altri documenti dopo il parto.

Quiz della settimana

I lattanti che assumono latte materno hanno un minor rischio di contrarre:
Otiti
Gastroenteriti
Polmoniti
Tutte le risposte sono esatte