ICP

l'informazione
dalla parte dei bambini

MAMMAePAPA' MAMMAePAPA' MammeBio Mammebio BABYCHEF Babychef BIMBINVIAGGIO Bimbinviaggio LIBRIandCO Libri&Co PEDIATRIA ON LINE Pediatria On Line
Loading
X

Avviso cookies

Questo sito web utilizza cookie tecnici al fine di rendere più efficace la navigazione. Alla pagina "Policy dei cookies" trovi l'informativa e le istruzioni per gestire le impostazioni del browser.
Proseguendo nella navigazione dichiari di accettare la nostra policy dei cookies.

Il Pediatra risponde

tutte le risposte dei nostri specialisti

Poppata notturna del neonato

Non sempre è necessario dare la poppata notturna ad un neonato. Alcuni neonati si adattano bene riuscendo ad avere un riposo notturno discreto.

a cura di: Dott. Rodolfo Varani (pediatra)

Sono la mamma di una bimba nata un mese orsono e, visto che la mia bambina (a differenza della primogenita che mi ha fatto subito quattro pasti) mangia latte artificiale sei volte al giorno, volevo sapere se c'è un periodo preciso o è una cosa soggettiva l'abbandono della poppata notturna. A quanti mesi di solito perdono il pasto della notte?

Non esistono regole, ma in genere nei primi mesi molti bambini, per prendere la loro razione giornaliera di latte, necessitano di sei poppate di latte artificiale. Non sempre è necessario fare la poppata notturna. Alcuni lattanti si adattano bene ai seguenti orari: 6 - 6.30 - 13 - 16.30 - 20 - 23.30 riuscendo così ad avere un riposo notturno discreto.

Altri invece richiedono sei pasti ogni quattro ore e quindi anche di notte. In genere verso i tre o quattro mesi la maggior parte dei lattanti passa spontaneamente a cinque pasti e in genere tutto dipende dalla quantità di latte che prendono ad ogni poppata. Se per esempio un bambino necessita di 750 cc di latte al giorno e non si riesce a dargli pasti da 150 ciascuno, ma si ferma a 125-130, è da aspettarsi che richieda il sesto pasto per arrivare a questa cifra.

19/2/2003

25/8/2016

I commenti dei lettori

Buongiorno, sono la mamma di un bimbo di due mesi e mezzo. Da un mese è passato a cinque pasti, saltando quello della notte. Ads oggi segue con regolarità questi oriari: 8.30/9.00 - 12.30/13.00 - 17.00 - 21.00 - 00.30, a differenza dei pasti diurni in cui è sveglio e vuole mangiare, per quello di mezzanotte lo dobbiamo svegliare. Facciamo bene? Ci consiglia di cambiare orari? se sì quali sarebbero preferibili? Grazie

Gaia (MI) 16/09/2011

buongiorno, sono la mamma di un bimbo di 1 anno. Prende ancora il latte di notte. Nonostante gli dia un biberon prima di andare a letto, verso le 8.30, si sveglia di notte per il latte. Come posso fare affinchè abbandoni questa abitudine. Grazie

federica martina (MI) 24/01/2013

buongiorno sono la mamma di una bimba di 4 mesi mia figlia fa 5 pasti ma non anno mai orari fissi mangia pochissimo dai 150 in prima mattina dopo 10 ore di nanna diminuisce nella giornata fino a 90 il suo pesi e' di kg 5500 circa , puo essere perche' gli ofro il biberon troppo presto cioe' dopo 3 ore circa se fosse cosi' come posso fare per fargli regolare i suoi pasti . grazie

elena (PO) 30/03/2013

Tutti gli ultimi commenti

Ti interessano i commenti dei lettori ad altri articoli? Trovi i più recenti alla pagina BLOG

Scrivi anche tu un commento a questa pagina:

Questo è il tuo spazio: SCRIVI QUI il tuo commento, regalaci la tua esperienza, arricchisci la pagina con la tua storia. Attenzione: NON usare questo box per fare DOMANDE agli esperti!

logo Quandonasce

Calcola la data prevista del parto

Inserisci la data dell'ultima mestruazione e clicca su "calcola"

Ultimi articoli in pubblicazione

Cortisone per la febbre
La cura deve essere proporzionata al disturbo. Per abbassare la febbre, normalmente, il farmaco di prima scelta è il paracetamolo.
Rifiuta il biberon
Rifiutare il biberon è un comportamento frequente. La tettarella ha spesso un gusto di cloro.
Succhia il dito
Succhia il dito e non ha nessuna voglia di smettere. Il consiglio è di aspettare, lavorando sui premi piuttosto che sulle punizioni.
Acetone
Acetone o chetosi: una situazione molto frequente in età pediatrica ed è dovuta ad un disturbo momentaneo del metabolismo del bambino.
Depressione post-partum
La depressione post-partum o depressione post-natale è un disturbo dell'umore che colpisce molte donne nel periodo immediatamente successivo al parto.

Quiz della settimana

I lattanti che assumono latte materno hanno un minor rischio di contrarre:
Otiti
Gastroenteriti
Polmoniti
Tutte le risposte sono esatte