ICP

l'informazione
dalla parte dei bambini

MAMMAePAPA' MAMMAePAPA' MammeBio Mammebio BABYCHEF Babychef BIMBINVIAGGIO Bimbinviaggio LIBRIandCO Libri&Co PEDIATRIA ON LINE Pediatria On Line
Loading
X

Avviso cookies

Questo sito web utilizza cookie tecnici al fine di rendere più efficace la navigazione. Alla pagina "Policy dei cookies" trovi l'informativa e le istruzioni per gestire le impostazioni del browser.
Proseguendo nella navigazione dichiari di accettare la nostra policy dei cookies.

Il Pediatra risponde

tutte le risposte dei nostri specialisti

Come sculacciare un bambino?

Mio figlio inizia ad essere vivacissimo. Dove è meglio sculacciare il bambino e come? I bambini non vanno mai picchiati, né sulle manine, né sul sederino.

a cura di: Dott.ssa Tiziana Candusso (pediatra)

Sono un papà molto giovane (ho quasi 27 anni). Il mio bimbo ha 14 mesi e comincia a essere vivacissimo. Però è anche il periodo che comincia a capire le sgridate e le sculacciate. Il mio dubbio è dove è meglio sculacciare il bambino e come. Questo lo chiedo perché ho visto una mamma dare uno schiaffo non forte ma sulla manina del bambino. Io da ignorante in materia ritengo che la manina del bambino sia una parte molto delicata. Mi sbaglio?

La risposta è una soltanto: i bambini non vanno mai picchiati, né sulle manine, né sul sederino. L'educazione deve essere impartita con discorsi, voce ferma, comportamenti lineari che siano di modello per la vita futura, con la dolcezza, con la creazione di un ambiente familiare sereno.

1/10/1997

24/8/2015

I commenti dei lettori

Pero' a Venezia diciamo : co' e ghe voe ... E ghe voe...quando ci vogliono ci vogliono...basta con questo falso perbenismo noi da piccoli (io ho 37 anni) qualche sculacciata l' abbiamo presa e non sono cresciuta traumatizzata..certo e' giusto spiegargli e fargli capire pero' a volte na bea tangara e capiscono subito...

Sonia (VE) 20/04/2012

Non sono d'accordo neanche io per le sculacciare, ho letto libri dove"invitavano" a spiegare il nostro stato d'animo: sono arrabbiata, piuttosto che delusa, piuttosto che felice o triste"! Bene, con tanta pazienza, e io ne ho da vendere, l'ho messo in atto nei momenti più difficili...NIENTE!! Mio figlio sempre peggio, ha 3 anni e mezzo! Mi tira matta fino all'esasperazione! Purtroppo quando capita che arriva una piccola sculacciata, simbolica, torna in qua, mi chiede scusa e poi è il bambino più buono del mondo!!

Monica (TI) 17/04/2013

La sculacciata a un bambino serve per fargli imparare la lezione e intendo sulle ginocchia con mutandine abbassate. La sculacciata in genere è intensa quanto la marachella che ha combinato. Comunque il colpo non deve essere eccessivo ma un po'doloroso sì, se volete che i vosri figli imparino cosa devono e non devono fare.

P.S :  La sculacciata non è necessariamente fare il sedere rosso del bambino, ma significa delusione da parte del genitore  e il bambino lo deve capire...se è troppo piccolo, qualche sculacciata non gli fa male ..ma se è già grandicello, io penso che ci voglia il dialogo.

27/04/2013

L'ultimo intervento descrive non la sculacciata al volo del genitore esasperato, magari perchè il bambino disubbidiendo ha corso un pericolo, ma un preciso rituale di punizione umiliante, cui forse nemmeno un addestratore di cani ricorrerebbe. Un secolo fa, ciò poteva essere forse scusato e giustificato come errore pedagogico; adesso, non si può definirlo altrimenti che violenza. Sottile pericolosissima deviata violenza familiare. Propongo al genitore scrivente, con autorevolezza di medico e tanta umana fraterna comprensione, di farsi aiutare da uno psicoterapeuta ad individuare i propri traumi infantili, per non continuare a reiterarli sui propri figli.

Giuseppe Varrasi, Pediatra (BS) 30/04/2013

 Io nn ci riesco nemmeno a sculacciare la mia bambina di 2 anni, una volta le ho dato uno schiaffetto sulla manina e lei si è messa a ridere, l'ha presa come un gioco! Quando fa qualche marachella la brontolo dicendole ''No! Così non si fa!'' e facendo segno di no con il dito, mi rendo conto che quando fa qualche malestro la colpa è mia che non sono stata attenta a quello che stava facendo! Per crescere e imparare inevitabilmente deve rompere qualcosa e fare qualche danno! Ci siamo passati tutti. Non esiste un bimbo che non srotola la carta igenica e non apre cassetti per tirare fuori tutto quello che c'è dentro! È quello il divertimento! Il vero problema sono i capricci, ma con un po' di inventiva e TANTA pazienza si trova il modo di superare anche quei momenti! Basta un oggetto o qualche attività più interessante dell'oggetto del capriccio per distrarla! Con la violenza si impara solo violenza e con l'amore tanto amore! Voglio che mia figlia impari a rispettarmi perche mi ama e non perche ha paura di buscarne!

Ilaria (GR) 02/05/2013

Tutti gli ultimi commenti

Ti interessano i commenti dei lettori ad altri articoli? Trovi i più recenti alla pagina BLOG

Scrivi anche tu un commento a questa pagina:

Questo è il tuo spazio: SCRIVI QUI il tuo commento, regalaci la tua esperienza, arricchisci la pagina con la tua storia. Attenzione: NON usare questo box per fare DOMANDE agli esperti!

Altro su: "Come sculacciare un bambino?"

Bambino che si ribella ed è sempre molto nervoso
Il mio bambino di nove anni non mi ascolta e si ribella ed è sempre nervoso ed aggressivo mentre, fino a un paio d'anni fa, era molto sereno e quieto.
Come punire un bambino?
Come punirlo? A quattordici mesi non serve punire il bambino perchè a questa età, non ne capisce il significato.
logo Quandonasce

Calcola la data prevista del parto

Inserisci la data dell'ultima mestruazione e clicca su "calcola"

Ultimi articoli in pubblicazione

Giocare a calcio a sei anni
Ci hanno sconsigliato di far giocare a calcio nostro figlio di 6 anni a causa della facilità con cui possono formarsi dei microtraumi alle ossa.
Nonni o baby-sitter?
Quando riprenderò il lavoro, sarà meglio affidare il mio bambino ai nonni o alla baby-sitter? Il consiglio della psicologa.
Omogeneizzati o liofilizzati?
Omogeneizzati e liofilizzati hanno le stesse caratteristiche nutrizionali. Nelle prime fasi dello svezzamento vengono spesso preferiti i liofilizzati.
Campagna nazionale di educazione nutrizionale
Mangiar bene conviene per investire in salute.
Certificato di nascita e altri documenti dopo il parto
Appena nato e già alle prese con la burocrazia: certificato di nascita e altri documenti dopo il parto.

Quiz della settimana

I lattanti che assumono latte materno hanno un minor rischio di contrarre:
Otiti
Gastroenteriti
Polmoniti
Tutte le risposte sono esatte